Montezemolo presidente Alitalia

Luca Cordero di Montezemolo è il presidente della nuova Alitalia, James Hogan il vicepresidente. L’incarico di Hogan e’ una novita’, maturata negli ultimi giorni, rispetto invece alla scelta dell’ex presidente della Ferrari, in piedi da prima dell’estate.

Montezemolo e Hogan sono stati designati ieri dal consiglio dell’attuale compagnia destinata a diventare la Holdco con in pancia il 100% di Midco che, a sua volta, avra’ il 51% della nuova Alitalia nella quale Etihad deterra’ il 49 per cento. Le nomine avverranno nel corso dell’assemblea fissata per il 20 novembre in prima convocazione, anche se, quasi certamente, si svolgera’ il 26 in seconda. Il tutto dopo l’autorizzazione dell’Antitrust Ue che, come riferito ieri dal presidente Roberto Colaninno, dovrebbe arrivare nei tempi previsti, lunedi’ 17. Il closing dovrebbe avvenire prima del 31 dicembre in modo da far spiccare il volo alla nuova compagnia in anticipo. Montezemolo non avra’ deleghe operative, che saranno tutte attribuite all’amministratore delegato Silvano Cassano.

IL MINISTRO LUPI "Mi sembra una nomina molto autorevole che conferma come l’alleanza Alitalia-Etihad sia un’alleanza forte, che fa ritornare Alitalia protagonista nel mondo, un’alleanza che ha un forte controllo italiano come e’ giusto che fosse rispettando le norme europee". Cosi’ il ministro dei Trasporti e delle Infrastrutture, Maurizio Lupi, ha commentato la designazione, da parte del cda Alitalia, Luca Cordero di Montezemolo a presidente della nuova Alitalia. Secondo Lupi "la nomina di un presidente autorevole sottolinea questo aspetto. Credo molto – ha aggiunto – nel pian industriale che e’ stato presentato". All’operazione Alitalia-Etihad "tutto il mondo sta guardando. E’ una grande riapertura del mercato e finalmente non e’ un’operazione assistenziale", ha concluso.

CAMUSSO, CGIL L’indicazione di Montezemolo alla presidenza di Alitalia ”mi sembra sia un esempio di posto fisso”. Lo ha detto Susanna Camusso, segretaria generale della Cgil, oggi a Belluno. ”Non aveva il problema dell’anticipo del Tfr…” ha aggiunto.