Meteo, venerdì al Nord la giornata più fredda di novembre

Venerdì è previsto un peggioramento su Piemonte e Liguria occidentali, poi dal Lazio verso la Toscana e infine sulla Sicilia

Grazie all’alta pressione che ha favorito l’ingresso di venti di Bora e Tramontana, sono arrivate puntuali e come previste le prime gelate in pianura al Nord. Tuttavia già da domani giungerà sull’Italia una perturbazione atlantica che tra l’altro minerà il tempo su alcune regioni anche nel fine settimana.

Venerdì è previsto un peggioramento su Piemonte e Liguria occidentali, poi dal Lazio verso la Toscana e infine sulla Sicilia. La perturbazione richiamerà venti più miti meridionali che faranno aumentare le temperature soprattutto al Centro-Sud, mentre al Nord i venti settentrionali manterranno ancora i valori termici molto bassi, tant’è che quella di domani per il Nord risulterà la giornata più fredda di novembre.

Sabato e domenica il maltempo si concentrerà in particolare al Sud. Sicilia e Calabria ionica vedranno cadere forte la pioggia. Domenica previsto invece un nuovo peggioramento nel Nordovest, con piogge di modesta entità sulle regioni coinvolte.

Venerdì in Lombardia in arrivo un debole fronte perturbato: giornata per lo più nuvolosa, con possibile locale pioviggine o nevischio fino a quote collinari. Da sabato e per l’inizio della prossima settimana tendenza a un miglioramento. Temperature minime e massime in calo.