Meteo, Natale e Santo Stefano fra nuvole e gelo

Tempo stabile nel giorno di Natale, anche se non sarà del tutto soleggiato, a causa della presenza di nuvole e nebbia. Nella giornata di Santo Stefano arriverà l’inverno, con una prima irruzione di aria fredda che avrà come obiettivo le regioni centro meridionali. Prevista neve fino a quote collinari.

In particolare, per Natale, al Nord il tempo si conferma in prevalenza nuvoloso sul Centro-Levante ligure e sul Catino padano, sole prevalente invece sulle Alpi. In serata nubi in aumento al Nordest e tra bassa Lombardia ed Emilia con qualche pioggia e quota neve in calo fino a 1000-1200m sulle Alpi orientali.

Al Centro, ancora soleggiato sulle Adriatiche; qualche addensamento invece su Sardegna e versanti tirrenici, in particolar modo sulla medio-alta Toscana, ivi con possibili locali piovaschi a ridosso dell’Appennino. Peggiora tuttavia a fine giornata con locali fenomeni su Tirreniche e alte Marche.

Al Sud, condizioni di variabilita’ sul versante tirrenico, ove non si escludo brevi ed isolati pioviggini. Si conferma il bel tempo sul resto del Sud con cieli in prevalenza poco nuvolosi, a tratti irregolarmente nuvoloso sul Salento.

Per la giornata di Santo Stefano, al Nord residua instabilita’ tra Valpadana centrale, Romagna e Triestino ma con tendenza a graduale miglioramento da Ovest sino a cieli sereni ovunque la notte. Bello sin dal mattino altrove, salvo annuvolamenti in diradamento sulle confinali.

Al Centro, tempo in ulteriore peggioramento con fenomeni diffusi, nevosi in Appennino sin verso i 600-1000m. Migliora gia’ nel pomeriggio sulla Toscana con ampi rasserenamenti in estensione entro fine dì ai restanti settori. Temperature in calo, massime tra 8 e 13 gradi.

Al Sud, tempo in peggioramento con fenomeni in arrivo sulle Tirreniche ed estensione entro sera ai restanti settori, eccetto che sulla bassa Sicilia. Neve in calo sin verso i 500-700 tra Campania, Lucania e Puglia; oltre i 1000m altrove.