Meteo 25 aprile, sole su tutta l’Italia. Instabilità il Primo maggio

Il 25 aprile, secondo le previsioni, splenderà il sole su tutta l’Italia. Sarà dunque una giornata all’insegna delle celebrazioni per la Festa della Liberazione, ma anche l’occasione per le prime vere gite ‘fuori porta’ o per le ultime discese sulle piste ancora innevate. Gli italiani, dopo settimane di pioggia e freddo, dopo un inverno che pareva non voler finire mai, cominciano a tirare un sospiro di sollievo.

Giovedì dunque in molti si preparano soprattutto ad affollare le spiagge e – chi può – i ristoranti sulle coste italiane. E per chi invece preferirà le città d’arte, molti appuntamenti culturali in programma da Roma a Firenze, passando per Pisa e Venezia. In montagna si scia ancora grazie ad un innevamento naturale eccezionale che permettera’ di tenere aperta la stagione fino al primo maggio. Nella sola Cortina, sul Faloria, sono aperti tre impianti con almeno otto chilometri di piste agibili.

Dunque saranno giorni piacevoli, quelli che stanno per arrivare, anche grazie al bel tempo. Un assaggio di vacanza che di certo non può che far bene, considerando anche che gli italiani nell’ultimo periodo hanno sofferto non poco la situazione politica e sociale del Paese. Sarà un modo per rigenerarsi, in un certo senso. Costante la richiesta per pacchetti in centri benessere e terme, richiestissimi da coppie e single, e destinazioni abbinate ai parchi divertimento per famiglie con bambini. In crescita la domanda verso il turismo naturalistico. Molto bene le crociere, bene l’agriturismo, che regge la crisi, complici i prezzi rimasti invariati rispetto all’anno scorso, le offerte ‘last minute’ e i pacchetti personalizzati. E oltre mezzo milione di famiglie hanno deciso di mettersi in viaggio su camper e caravan, per un totale di 1,2 milioni di italiani.

Traffico eccezionale, nei prossimi giorni, dovuto allo spostamento di milioni di italiani che sceglieranno l’auto per muoversi. “Bollino rosso” fino al 5 maggio, con traffico particolarmente intenso domenica 28 aprile, per tutta la giornata. I tratti autostradali piu’ trafficati saranno l’A1 (in prossimita’ delle grandi citta’: Milano, Bologna, Firenze e Roma), l’A14 verso la Romagna, la rete ligure verso le riviere di Ponente e Levante, l’A11 Firenze-Mare e l’A3 Napoli-Salerno.

Per il ponte del Primo maggio previsto in Italia l’arrivo di tanti stranieri, e così il traffico proveniente da Austria, Francia, Svizzera e Slovenia è destinato a crescere. Traffico intenso anche sui cieli della capitale: saranno oltre 1.250.000 i passeggeri in transito negli aeroporti romani nei dieci giorni dal 25 aprile al 5 maggio.

Belle giornata, quindi, almeno fino alla Festa dei lavoratori, quando il meteo potrebbe guastarsi. In alcune zone dello Stivale, infatti, gli esperti prevedono instabilità, a cominciare dalla serata di martedì, in particolare al Centro Nord. Ma qualche goccia di pioggia siamo certi non impedirà agli italiani di godersi qualche giorno di ferie.