M5S, Pizzarotti: la Lega ruba i nostri voti, combattere populismo

Il sindaco 5 Stelle di Parma, Federico Pizzarotti, parla dell’incontro avuto con Renzi e 46 sindaci in una intervista a La Stampa: “E’ stato un colloquio breve e istituzionale. Niente politica, niente Grillo e Casaleggio. Abbiamo parlato di territorio" e di "Local tax. Gli ho detto chiaro che serve lo stesso gettito del 2014. Lui mi ha promesso di sì. Vedremo alla prova dei fatti, ma intanto abbiamo aperto un canale".

In vista dell’incontro nazionale del M5S da lui convocato per il 7 dicembre, definito la sua Leopolda, dice: "Ma quale Leopolda. Sarà una giornata per far conoscere il nostro lavoro. Sono tutti invitati, anche Grillo e Casaleggio. Sul referendum a quorum zero gli altri sindaci M5S non hanno mosso un dito e noi siamo già all’arrivo. Ma soprattutto servirà a ragionare sulla differenza che passa tra l’essere opposizione e diventare maggioranza".

Pizzarotti sottolinea anche di aver ospitato i consiglieri comunali di Belluno "per capire insieme le difficoltà e magari fare un’opposizione più mirata" perché "per fare un Governo diverso occorre un’opposizione diversa" ed "è un fatto che la Lega ci stia rubando voti. Per contrastarla dovremmo maturare la consapevolezza che l’Italia non può più dar retta al populismo. Noi lavoriamo sul territorio, gli slogan lasciamoli ad altri".