L’Italia alla ricerca di un primo ministro

Avviate le consultazioni al Quirinale. Poi Mattarella si prenderà una pausa di riflessione prima di annunciare la propria decisione all'inizio della prossima settimana

Nonostante la sua cocente sconfitta, Matteo Renzi resta padrone del gioco e l’ipotesi di un governo “Renzi II” non e’ completamente da escludere: con questo “catenaccio” il quotidiano francese “Le Monde” riassume la complicata situazione politica dell’Italia all’indomani del referendum costituzionale del dicembre scorso.

Il racconto del corrispondente da Roma Jèrome Gautheret parte dal paradosso del voto di fiducia chiesto ed ottenuto mercoledi’ 7 dal governo sulla Legge di stabilita’, allo scopo di accelerare le procedure per consentire al governo di dare le dimissioni.

Renzi, ricorda il reportage del quotidiano progressista francese, resta in carica per il disbrigo degli affari correnti mentre e’ gia’ partito il rituale delle consultazioni condotte dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella in vista della formazione di un nuovo governo: ieri sera ha ricevuto al Quirinale l’ex presidente Giorgio Napolitano ed il presidente del Senato Pietro Grasso, ed a partire da stamattina inizia la sfilata dei capi di partito; fino a domani, sabato 10, saranno ricevute ben ventitre delegazioni. Poi Mattarella si prendera’ una pausa di riflessione prima di annunciare la propria decisione all’inizio della prossima settimana.

A questo punto, scrive Gautheret, l’unica certezza e’ che si e’ conclusa la parabola del 63esimo governo italiano dopo la fine della Seconda guerra mondiale: i prossimi giorni sono carichi di interrogativi sullo sfondo di inquietudini economiche.