Lingua italiana nel mondo, ancora tagli in arrivo per gli enti gestori

Lo annunciano i senatori Di Biagio e Micheloni, “ma siamo fiduciosi che già nei primi interventi sulla Legge di Stabilità si trovi il modo per mantenere invariate le risorse”

“Oggi abbiamo avuto un proficuo incontro con il Ministro dell’Istruzione Stefania Giannini sugli aspetti relativi alla promozione della lingua e cultura italiana all’estero che dovranno essere contenuti nella delega di attuazione della Legge sulla Buona Scuola”. Lo dichiarano i senatori Aldo Di Biagio (Ap) e Claudio Micheloni (Pd).

“Una buona notizia per quanto riguarda le scuole italiane all’ estero è la previsione di 50 nuove assunzioni, decisione che dimostra come il Governo sia consapevole del ruolo e dell’importanza delle stesse per la promozione della nostra lingua e cultura”, commentano i due senatori, che poi precisano che nella Legge Delega, “come più volte da noi sostenuto, è stato deciso di stralciare la materia degli enti gestori e di concentrarsi unicamente sugli istituti di lingua e cultura; per quanto riguarda gli enti gestori, purtroppo è stata preannunciata una riduzione dei fondi, ma siamo fiduciosi che già nei primi interventi sulla Legge di Stabilità si trovi il modo per mantenere invariate le risorse”.