L’eletto all’estero Billi (Lega) su Facebook: “Guardando Sanremo…”. Pioggia di critiche al post

Al post del leghista, una pioggia di commenti da cui traspare la rabbia degli italiani, afflitti da una crisi sanitaria ed economica che appare senza fine

On. Simone Billi, Lega

Simone Billi, deputato della Lega eletto nella ripartizione estera Europa, su Facebook pubblica una foto di una bella tavola imbandita: sullo sfondo, la televisione passa Sanremo.

“Guardando il Festival di Sanremo”, scrive il deputato nel post allegato alla foto, e aggiunge: “La canzone Italiana, un orgoglio nel mondo. Aspettando la normalità”. Parole che potrebbero sembrare persino banali, che però hanno suscitato l’indignazione di diverse persone.

Al post del leghista, infatti, una pioggia di commenti da cui traspare la rabbia degli italiani, afflitti da una crisi sanitaria ed economica che appare senza fine.

“Guardatevi Sanremo mentre tanti nostri connazionali stanno lottando per sopravvivere”, commenta un utente. Un altro: “Ai prezzi pagati ai conduttori, un calcio in c..o a tutti gli italiani che sono alla fame causa Covid. Vergognatevi”.

Billi prova a difendersi: “Il Festival NON è a debito: la RAI ci guadagna un sacco di soldi”. E insiste: “Il Festival è un ottimo volano per l’economia locale e anche per l’italianità all’estero”. Ma è tutto inutile.

Vallo a dire ai ristoratori e ai commercianti”, replica Celestino Raso. E Antonio Leone: “Con i soldi degli italiani, che pagano il canone. No, i guadagni non sono adeguati, sono schiaffi in faccia a chi non riesce nemmeno a vendere un caffè”.

Una donna: “I musicisti con la mascherina e i conduttori molto vicini tra loro che si parlano in faccia. Bel segnale contraddittorio”. Un’altra: “Voi politici tutti piegati alla massoneria del denaro”. Insomma, ci siamo capiti.