La lingua italiana nel mondo, convegno a Firenze

Firenze torna capitale della lingua italiana nel mondo. Si parlerà della diffusione dell’italiano nel mondo e dello stato del suo insegnamento all’estero, ma anche di quanto la nostra lingua è parlata fuori dall’Italia e del suo valore per il sistema economico: questi e altri temi saranno discussi nel corso del convegno dal titolo "Riparliamone: la lingua ha valore", che si terrà domani in Palazzo Medici Riccardi.

L’incontro si tiene un anno dopo gli stati generali della lingua italiana nel mondo promossi sempre a Firenze. L’evento organizzato dal ministero degli Affari esteri e della Cooperazione internazionale, in collaborazione con il Comune, inizierà alle 10 con i saluti del sindaco Dario Nardella, della vicepresidente della Regione Toscana Monica Barni, del sottosegretario al ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca Gabriele Toccafondi, del sottosegretario al Ministero degli Affari esteri e Cooperazione internazionale Mario Giro. A seguire ci sarà la lettura dell’attore Sandro Lombardi, presentato dal regista Federico Tiezzi. Dalle 10.30 alle 11.30 spazio al dibattito su "L’italiano valore per il sistema economico" con il responsabile Fiat Brand marketing Comunicazione – Emea Carlo Colpo, il direttore generale Beijing Design Week Vittorio Sun, l’ideatore del padiglione Zero di Expo Davide Rampello e il presidente e ad Illy Caffè Andrea Illy.

Alle 12 prenderà il via la discussione sulla "Diffusione della lingua italiana nel mondo e seguiti e prospettive degli stati generali" con il direttore generale Promozione Sistema Paese del ministro degli Affari Esteri Andrea Meloni e con Maria Manganaro e Giulia Ricci del progetto pilota Dgit Maeci. Sono inoltre previsti interventi sulle iniziative emerse dagli Stati generali della lingua italiana nel mondo: interverranno il direttore generale Treccani Massimo Bray, il segretario generale della Società Dante Alighieri Alessandro Masi e Marco Biffi dell’Accademia della Crusca – Portale della Lingua Italiana nel mondo. Le due discussioni saranno moderate dalla giornalista de La7 Adriana Bellini. Concluderà l’evento il sottosegretario Mario Giro.