Italiani in Argentina, il MAIE ricevuto dal governo Macri alla Casa Rosada

Ricardo Merlo, presidente del Movimento Associativo Italiani all’Estero, e Daniel Ramundo, parlamentare in quota MAIE del Parlasur, sono stati ricevuti alla Casa Rosada da Fulvio Pompeo, Segretario Strategico del neoeletto Presidente della Repubblica Argentina, Mauricio Macri. Si è trattato di un incontro ristretto, convocato all’indomani delle elezioni politiche in cui il Movimento Associativo ha visto due suoi rappresentanti eletti nel governo dell’Argentina.

L’incontro alla Casa Rosada è stato l’occasione per parlare dell’agenda politica argentina e internazionale dei prossimi mesi e del ruolo che il MAIE giocherà in questo nuovo contesto politico. Si è parlato di italiani e dei problemi della comunità, in particolare delle pensioni. Qui il Presidente Merlo ha detto di aver ricevuto rassicurazioni dal braccio destro del Presidente Macri circa una “rapida normalizzazione” della questione: ricordiamo infatti che da oltre 4 anni i pensionati italiani in Argentina perdono a causa del “cepo”- il cambio obbligatorio in pesos della valuta straniera – circa il 60% del valore del loro assegno mensile. Ma presto potranno percepire il 100% del valore delle loro pensioni. “Una pensione che valeva 3000 pesos, presto risalirà ad un valore di circa 5000 pesos”, ha spiegato il parlamentare del Parlasur, Daniel Ramundo.

L’On. Ricardo Merlo da parte sua ha commentato: “Grande è stato l’apprezzamento per l’Ambasciatore Teresa Castaldo, per rappresentare un valido ed efficiente trait d’union tra Italia e Argentina”. Parlando del coinvolgimento del MAIE nel governo locale e regionale, ha aggiunto: "Il MAIE può dare un contributo importante al rinnovamento della classe dirigente non solo in Argentina, ma anche nel mondo, essendo presente in varie reti collaborative sia a livello nazionale che internazionale, all’interno di una pluralità di settori – quali quello culturale, economico, politico, imprenditoriale”. “Siamo ottimisti per il futuro – ha concluso Merlo, mentre era pronto a salire su un aereo diretto a Roma – e soddisfatti di questo incontro col Segretario Strategico Pompeo, a cui abbiamo chiesto di rappresentare al Presidente della Repubblica Macri la nostra costante disponibilità a collaborare a favore dell’intera collettività”.