Italiani all’estero, La Marca (Pd): proficuo incontro con nuovo Console Generale a Toronto, Eugenio Sgrò

La deputata dem si è soffermata in particolare sulla tematica dei servizi ai connazionali, anche per le numerose sollecitazioni ricevute dagli utenti

L’On. Francesca La Marca mercoledì 17 ottobre ha avuto un lungo incontro con il nuovo Console generale di Toronto Eugenio Sgrò, che si è insediato da qualche mese nella sua nuova sede di servizio.

La parlamentare, oltre a fare gli auguri di buon lavoro al diplomatico chiamato a dirigere uno dei consolati più importanti del Nord America, nel corso di un approfondito scambio di vedute ha toccato diverse questioni di interesse della nostra comunità presente nella circoscrizione consolare di pertinenza.

La Marca – riferisce una nota – nel corso del costruttivo dialogo si è soffermata in particolare sulla tematica dei servizi ai connazionali, anche per le numerose sollecitazioni ricevute dagli utenti. In particolare, ha sottolineato le forti problematicità manifestate dal servizio di contatto telefonico con il consolato, avendo conferma dell’esigenza di migliorare alcune situazioni in rapporto al regime di outsourcing adottato.

Per quanto riguarda la disponibilità di personale, oltre al ridimensionamento di alcune unità di ruolo avvenuto nel passato, a breve si porrà la questione di una figura di contrattista per la quale non è stata ancora autorizzata l’assunzione.

La parlamentare è tornata poi su un suo costante cavallo di battaglia, quello dei consoli onorari, chiedendo informazioni sull’arrivo degli strumenti di rilevazione dei dati biometrici per i passaporti e apprendendo che i nove consoli onorari dell’Ontario e Manitoba sono in attesa di riceverle augurabilmente nel giro di qualche mese. L’On. La Marca, a questo proposito, si è impegnata a rinnovare le sue sollecitazioni ai responsabili del MAECI.

Sulla dibattuta questione del destino della sede del consolato, che ha giustamente animato la nostra comunità a Toronto, il Console Sgrò si è riservato di approfondire la questione dopo avere esaminato il relativo dossier.

Il cordiale colloquio si è chiuso con un impegno di reciproca collaborazione a beneficio della comunità presente nella circoscrizione consolare.