Italiani all’estero, Forza Italia incontra l’Ambasciatore in Svizzera Marco del Panta Ridolfi

L’incontro, svoltosi all’insegna della cordialità, è stato utilissimo. L’ambasciatore ha preso nota dei vari punti portati alla Sua attenzione, assicurano un pronto intervento

Martedì, 19 dicembre 2017, una delegazione composta dal coordinatore di FI in Svizzera, prof. Gerardo Petta, insieme al presidente dell’”UDIS” (Unione di Italiani e Svizzeri in Europa), Cav. Giulio Albanese e Santo Salamone, del settimanale “La Pagina”, ha incontrato a Berna l’Ambasciatore d’Italia in Svizzera, S.E. Marco Del Panta Ridolfi.

L’incontro è stato proficuo per discutere con la massima autorità diplomatica italiana nella Confederazione elvetica di diverse problematiche che interessano la collettività italiana locale.

Innanzitutto è stata posta la questione sulla sicurezza del voto all’estero, in occasione delle imminenti elezioni politiche. L’Ambasciatore ha assicurato che per quanto riguarda la Svizzera c’è la massima trasparenza e garanzia che tutto si svolgerà nel migliore dei modi.

Altro tema discusso, la triste vicenda dei truffati del patronato INCA-CGILdi Zurigo, una ferita ancora aperta per circa 70 persone che hanno visto sparire nel nulla tutti i risparmi di una vita, per colpa di un (ir)responsabile di patronato, senza coscienza e scrupoli. Il prof. Petta ha chiesto all’ambasciatore di verificare, oltre all’accreditamento dei diversi patronati che operano in Svizzera, anche quello dei loro dipendenti presso le varie sedi consolari di competenza, come previsto dalla normativa.

Infine, si è parlato dell’immobile della Casa d’Italia di Zurigo che dallo scorso luglio è stata chiusa per essere ristrutturata e adibita in futuro, in gran parte, quale nuova sede del Consolato di Zurigo. Questa operazione, ha sottolineato l’Ambasciatore, porterà a un risparmio di circa 650’000 Franchi svizzeri, l’attuale fitto che lo Stato italiano sta pagando per la suddetta sede consolare.

Giulio Albanese, il noto imprenditore nel settore delle costruzioni in Svizzera e presidente dell’UDIS, si è congratulato con l’ambasciatore per aver finalmente dato il via alla ristrutturazione della Casa d’Italia ed ha offerto la propria collaborazione al progetto.

L’incontro, svoltosi all’insegna della cordialità, è stato utilissimo. L’ambasciatore ha preso nota dei vari punti portati alla Sua attenzione assicurando un pronto intervento su tutto ciò che rientra nelle sue mansioni. Lo scambio di auguri natalizi ha concluso la visita della delegazione in ambasciata.