Italiani all’estero, Catherine Flumiani nuova ambasciatrice a Bratislava

Nel 2016 e' inviata presso l'ambasciata d'Italia a Washington, Stati Uniti, come ministro consigliere. Dal 10 maggio e' ambasciatrice d'Italia a Bratislava, Repubblica slovacca

Catherine Flumiani è la nuova ambasciatrice d'Italia a Bratislava

Il Consiglio dei ministri, a seguito del gradimento del governo interessato, rende nota la nomina di Catherine Flumiani ad ambasciatrice d’Italia a Bratislava.

Flumiani nasce a Varese il 25 gennaio 1969 e consegue la laurea in Scienze Politiche presso l’Universita’ Cattolica del Sacro Cuore di Milano nel 1991. Entra in carriera diplomatica nel 1994 e presta servizio presso la Direzione generale Affari politici.

Dal 1997 svolge il suo primo incarico all’estero presso l’ambasciata d’Italia ad Amman, Giordania, occupandosi di questioni commerciali fino al 2001, quando assume all’ambasciata d’Italia a Berlino per curare le questioni relative a emigrazione e affari sociali. Nel 2004 torna alla Farnesina presso la Direzione generale per i Paesi del Mediterraneo e Medio Oriente. Nel 2007 diventa capo ufficio presso la Direzione generale per i Paesi dell’Europa.

Nel 2009 viene inviata alla Rappresentanza permanente presso il Consiglio atlantico (Nato) a Bruxelles in funzione di primo consigliere. Rientra a Roma nel 2014 per prestare servizio presso la Direzione generale per gli Affari politici e di sicurezza.

Nel 2016 e’ inviata presso l’ambasciata d’Italia a Washington, Stati Uniti, come ministro consigliere. Dal 10 maggio e’ ambasciatrice d’Italia a Bratislava, Repubblica slovacca. Nel 2016 e’ stata nominata cavaliere ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica.