Italiani all’estero, Pd Svizzera si prepara alle primarie dell’8 dicembre

L’8 dicembre si svolgeranno le primarie aperte del Partito Democratico per eleggere il suo segretario nazionale e candidato premier e la sua assemblea nazionale. Anche in Svizzera gli iscritti, gli elettori ed i simpatizzanti del Partito democratico potranno partecipare in oltre 35 città.  Non c’è dubbio nessuno, in Italia e in Europa, che nessun partito politico riesce a mettere in piedi un processo democratico come quello che stiamo vivendo noi in questo congresso.

Il voto dell’8 dicembre avverrà alla fine di un lungo percorso, che vedrà coinvolti migliaia e migliaia di nostri circoli, in Italia e nel mondo dopo un dibattito aperto e appassionato che vede coinvolti tutti coloro che vogliono partecipare e dare il proprio contributo alla rinascita e al cambiamento dell’Italia.

Nel sito pd-svizzera.ch  troverete tutte le informazioni utili per partecipare ed essere protagonisti: dalle mozioni con le quali i candidati presentano le loro idee e i loro programmi, ai regolamenti e le modalità di voto. Ci sarà la possibilità di trovare facilmente i seggi dove votare e sarete informati sui grandi eventi che riguardano i confronti tra i candidati.

Nei congressi provinciali per la selezione dei candidati a segretario nazionale. Si è votato in 7200 circoli in Italia e 89 all’estero. Hanno votato 296.645 iscritti al PD, pari 55%. I voti validi sono stati 295.304.

Risultati ufficiali:

Renzi     133.892 voti (pari al 45,34%)

Cuperlo  116,454 voti (pari al 39,44%)

Civati     27841 voti    (pari al 9,43%)

Pittella   17117 voti    (pari al 5,80%)

Matteo Renzi, Gianni Cuperlo e Giuseppe Civati sono i tre candidati che prenderanno parte alle prossime elezioni primarie dell’8 dicembre.

L’8 dicembre 2013, dunque, si svolgeranno le elezioni primarie per eleggere il futuro segretario nazionale del Partito democratico in Italia ed i componenti dell’assemblea nazionale, nella quale saranno eletti 50 delegati residenti all’estero. In Europa saranno eletti complessivamente 27 delegati, 14 dei quali  residenti nella circoscrizione di cui fa parte la Svizzera. I candidati da eleggere saranno scelti sulla base dei risultati che conseguiranno le liste di sostegno ai candidati nazionali. Hanno diritto di voto le cittadine/i e le elettrici/elettori che hanno compiuto il sedicesimo anno di età.

I cittadini italiani temporaneamente all’estero, gli studenti, i lavoratori fuori sede e i cittadini temporaneamente fuori sede per motivi personali dovranno farsi identificare con un documento di identità. Ai partecipanti sarà richiesto di firmare l’albo degli elettori delle Primarie e la normativa sulla privacy. Importante tutti i partecipanti dovranno recarsi al seggio muniti di un documento d’identità: sarà chiesto un contributo di 2 franchi per le spese organizzative.

Per i democratici in Svizzera il momento elettorale delle primarie costituisce da sempre un appuntamento di partecipazione democratica e di festa. I circoli presenti nel paese e le associazioni che mettono a disposizione i locali per allestire i seggi stanno preparando questo evento con la massima cura e attenzione per permettere al popolo del partito democratico di essere protagonista di un nuovo inizio  di cambiamento dell’Italia per sostenerla nel lungo processo di rinnovamento sociale, politico e culturale.

Pd Svizzera