Italiani all’estero, Fedi (Pd): riforme e più peso all’Italia in Europa (VIDEO)

La significativa partecipazione al voto delle primarie Pd 2013 è il primo dato positivo. Da oggi il tempo della politica sarà, in ogni caso, segnato dalla leadership di Matteo Renzi. Da oggi l’impegno comune è ridefinire l’agenda del Governo Letta, approvare una legge elettorale in grado di restituire la possibilità di scegliere agli elettori di questo Paese assicurando la governabilità. Dobbiamo insieme far ripartire l’Italia sotto il profilo economico, stimolando crescita e occupazione. Dobbiamo fare le riforme e dare più peso all’Italia in Europa. E Renzi dovrà contare su tutto il Partito Democratico, tenendone unite le anime”. Così Marco Fedi, deputato Pd eletto all’estero e residente in Australia, nella sua newslist.

“La base del Partito Democratico, quindi, assegna a Matteo Renzi un compito, una grande responsabilità ed opportunità. Per gli italiani nel mondo, temo, cambierà davvero poco. Lo vedremo nei primi immediati passaggi sulla legge di stabilità, sulla fiducia a Letta e sulle mozioni per la rete consolare. Le sfide del Partito Democratico sono nel cambiamento vero, nelle scelte politiche, non solo nel ricambio della classe dirigente del partito. Credo – conclude Fedi – possa essere utile, nei prossimi mesi, misurare i veri cambiamenti di passo del più grande partito del centrosinistra italiano. Il giudizio, anche quello elettorale, arriverà immediatamente dopo”.