Italiani all’estero, Comites Sidney: Restifa espulsa dal gruppo ‘Italiani del NSW’

“I consiglieri TESTA, STORNIOLO, GULLOTTA e TROMBETTA VESCIO, preso atto dell’accordo sottoscritto in data 4 giugno 2015 tra i consiglieri TODARO RESTIFA e MUSSO con il quale è stata formulata la composizione dell’esecutivo del COMITES NSW hanno collegialmente decretato l’espulsione del consigliere Teresa TODARO RESTIFA dal gruppo consiliare ITALIANI DEL NSW”. E’ quanto si legge in un comunicato stampa.

“L’accordo-lampo siglato tra i consiglieri TODARO RESTIFA e MUSSO è stato frutto di una trattativa privata tra le parti contraenti, avvenuta in assenza del necessario consenso e il coinvolgimento democratico dei consiglieri del gruppo ITALIANI DEL NSW”.

“Sin dalla formazione, la lista ITALIANI DEL NSW è sempre stata un progetto apartitico e apolitico, dove ogni candidato ha rappresentato il proprio elettorato all’interno di un programma comune, volto al solo scopo di beneficiare la comunità italiana nel rispetto delle regole, senza nessun interesse personale. Ogni candidato ha infatti provveduto personalmente a sostenere le spese elettorali. Il consigliere TODARO RESTIFA – continua la nota – non è mai stata la capolista della lista ITALIANI DEL NSW, benché il suo nome fosse il no. 1 nell’elenco dei candidati. Ciò è dimostrato dal fatto che la stessa è risultata la terza eletta, con 301 voti di preferenza su 816 voti di lista. Altresì, il consigliere TODARO RESTIFA non ha mai ricevuto alcun mandato a rappresentare il gruppo ITALIANI DEL NSW nelle trattative in corso per la formazione dell’esecutivo COMITES NSW”.

“In data 4 maggio 2015 i consiglieri del gruppo, incluso il consigliere TODARO RESTIFA, riunitisi presso l’ufficio privato del consigliere GULLOTTA avevano votato all’unanimità dei presenti una mozione che incaricava il consigliere TESTA, eletto con il maggior numero di preferenze, a rappresentare il gruppo in tutte le trattative in corso per la formazione dell’esecutivo. A tale riguardo, il consigliere capogruppo TESTA aveva già intrapreso una trattativa con la mediazione del Prof. Franco Papandrea, membro incaricato da parte del Consiglio Generale degli Italiani all’Estero (CGIE) a seguito dell’esito del ricorso amministrativo che annullava tutti gli atti intrapresi dal consigliere MUSSO nella prima seduta del COMITES NSW per difformità procedurali.  La trattativa avrebbe garantito al gruppo ITALIANI DEL NSW una giusta applicazione delle norme di legge ed un equa rappresentatività di ambedue gli schieramenti per la formazione dell’esecutivo, senza bisogno di un inciucio politico per la spartizione delle cariche”.

“Ad oggi, vari tentativi di contattare il consigliere TODARO RESTIFA, partita per l’Italia il giorno successivo alla firma dell’accordo, sono risultati infruttuosi. La stessa non ha risposto alle telefonate del capogruppo né tantomeno comunicato la sua posizione sulla richiesta inoltrata via e-mail che la invitava a smentire entro 48 ore l’accordo ‘segreto’ firmato a nome del gruppo ITALIANI DEL NSW con il consigliere Musso, avvenuto alla presenza del Console Generale d’Italia in Sydney Dott. Sergio Martes presso gli uffici dell’Avv. Nicola Papallo. Il consigliere DI MARTINO, avendo avuto modo di colloquiare di persona in Roma con il consigliere TODARO RESTIFA ha comunicato via telefono il proprio parere favorevole all’accordo siglato con il consigliere MUSSO, secondo il quale lo stesso andrebbe a ricoprire la carica di Segretario del COMITES NSW. Tuttavia, lo stesso consigliere DI MARTINO ha fatto richiesta di essere sentito dal gruppo ITALIANI DEL NSW al suo ritorno in Australia nel mese di agosto per dare chiarimenti circa alla sua decisione”.

“Il provvedimento di espulsione del consigliere TODARO RESTIFA sentito il parere di diversi sostenitori della lista e per decisione unanime dei consiglieri TESTA, STORNIOLO, GULLOTTA e TROMBETTA VESCIO, quali membri eletti del gruppo ITALIANI DEL NSW, ha effetto immediato. In virtù di tale provvedimento si esonera il consigliere TODARO RESTIFA ad utilizzare in qualsiasi occasione e circostanza il nome e il simbolo del gruppo ITALIANI DEL NSW. Copia del presente comunicato viene spedito all’autorità consolare, al membro del CGIE residente nella circoscrizione, al COMITES NSW nonché a tutti i candidati della lista ITALIANI DEL NSW e alla stampa”.