Italiani all’estero a Capodanno: Parigi la più amata. Ma c’è anche Santo Domingo

La città più amata dagli italiani per passare la notte di San Silvestro fuori confine è Parigi. Secondo le rilevazioni di Assoviaggi Confesercenti, infatti, la capitale francese è saldamente in testa alla classifica delle 10 mete più scelte dai viaggiatori italiani per trascorrere la notte del 31 dicembre all’estero. In tutto gli italiani che si concederanno una vacanza all’estero per questo Capodanno saranno circa 3 milioni e 200mila.  

A parte l’indiscutibile fascino di Parigi, a spingerli a stappare lo champagne sotto la Tour Eiffel sono anche altri fattori. In primo luogo, spiega Amalio Guerra, presidente di Assoviaggi Confesercenti, la relativa vicinanza. "La maggior parte dei viaggiatori, per la fine dell’anno – afferma Guerra – si è orientata su città europee, perché sono destinazioni che permettono di fare vacanze brevi, tra i 3 e 4 giorni, e quindi di contenere i costi".

Le città e le capitali europee dominano infatti la classifica: al secondo posto, dopo Parigi, c’è Londra, seguita da Madrid e Barcellona. Al quinto posto Instanbul, che precede Berlino, Praga e Budapest. La prima località extra europea in classifica è Sharm El Sheik, in nona posizione, mentre al decimo posto c’è Santo Domingo. "Dopo la rimozione dello ‘sconsiglio’ – conclude Guerra – Sharm El Sheik ha recuperato visite, grazie al costo tipicamente contenuto, con una spesa media di 800 euro, per il soggiorno settimanale. Tra le mete a lungo raggio, invece, emerge Santo Domingo, dove una settimana di vacanza ha un costo medio di circa 2 mila euro".