ITALIA CHE TREMA | Forte terremoto al Nord, avvertito da Venezia a Bologna

Tanta paura, gente per strada. Una forte scossa di magnitudo 4.6 e mezz'ora dopo una nuova scossa. Al momento non si segnalano né vittime né crolli di edifici

L’Italia continua a tremare. Avvertita poco dopo la mezzanotte una forte scossa di terremoto in Veneto. Molte le chiamate ai centralini dei vigili del fuoco, ma per ora non sarebbero segnalati danni.

A Padova e anche a Venezia il movimento tellurico e’ stato sentito nettamente, per alcuni secondi, soprattutto da chi risiede nelle abitazioni ai piani piu’ alti.

Secondo quanto si apprende, la scossa di terremoto di magnitudo 4,6 e’ stata registrata con epicentro in provincia di Ravenna ed è stata nettamente avvertita in tutto il nord est, in particolare in Emilia Romagna, nel Veneto e in Friuli.

La scossa e’ stata avvertita distintamente in tutta la Romagna, fino a Bologna.

“Il terremoto”, spiegano i Vigili del fuoco di Ravenna, “si e’ verificato in mare a un chilometro dalla costa a mezzanotte e tre minuti, proprio di fronte a Ravenna. E’ stato avvertito molto forte dalla popolazione. Siamo subissati dalle telefonate. Qualcuno ha abbandonato l’abitazione ed e’ uscito in strada, ma per ora non sono stati segnalati crolli, giusto qualche lieve danno”.

Intanto una nuova scossa di terremoto, di magnitudo 3, e’ stata registrata in provincia di Ravenna alle 00:29. L’epicentro e’ stato individuato a 9 chilometri da Cervia ad una profondita’ di 22 chilometri.