Immigrati, Brunetta (Fi): il governo italiano e quello europeo hanno fallito

Renato Brunetta, intervistato da Tgcom24, parlando dell’emergenza immigrazione afferma che "il governo italiano ha fallito, il governo europeo ha fallito e il governo globale, mondiale, l’Onu ha fallito. Finora non sono venute proposte e soprattutto risposte all’origine del problema".  

A margine del Forum Ambrosetti, a Cernobbio, il capogruppo di Forza Italia alla Camera ricorda: "Quando Inghilterra e Francia hanno cominciato a bombardare la Libia non si sono posti evidentemente il problema, e guarda caso la Gran Bretagna si tira fuori e la Francia fa la faccia feroce. Il tema allora era Gheddafi, non hanno pensato queste due grandi potenze, la Francia e l’Inghilterra, che Gheddafi, per quanto dittatore, per quanto odioso, era un punto fermo per evitare l’invasione. Berlusconi veniva criticato in maniera feroce perche’ faceva ‘accordi con i dittatori’, ce la ricordiamo tutti la sinistra di casa nostra che attaccava Berlusconi perche’ aveva proposto e ottenuto un accordo dell’Unione europea con la Libia di Gheddafi. E adesso tutte queste verginelle piangenti se la prendono con il destino, contro i populisti che dicono la cruda verita’ e cioe’ che bisogna fermare il fenomeno dell’invasione a causa delle guerre all’origine".

Insomma, per cercare di gestire questa ondata immigratoria secondo l’azzurro "bisogna intervenire li’, con tutti i mezzi possibili, da quelli diplomatici, politici, gli aiuti, e tutto quello che si poteva fare e noi tentavamo di fare con la Libia di Gheddafi, addirittura a quelli armati”.

Brunetta critica anche la sanzioni contro contro la Federazione russa: “La Federazione russa e’ fondamentale per la pace nel Medio Oriente, non si possono fare le sanzioni alla Federazione russa e poi pensare che si fermi la guerra in Siria senza un accordo globale, anche con la Federazione russa”.