Immigrati, anno record: oltre 100mila. Alfano, ‘ora basta’. Forza Italia, ‘Calabria al collasso’

Non si fermano gli sbarchi di immigrati clandestini sulle coste italiane. In pieno agosto, continuano ad arrivare centinaia di migranti provenienti dalle coste settentrionali dell’Africa.

A Brindisi sono giunti a bordo della nave ‘Scirocco’ della Marina Militare italiana 750 migranti, tra cui bambini, tratti in salvo nei giorni scorsi nel Mediterraneo. Gli extracomunitari sono stati fatti scendere e sono stati accuditi nei capannoni ex Montecatini. Solo una donna incinta al nono mese di gravidanza ha necessitato di particolari cure perchè prossima al parto. Se ci fosse stato lo ius soli puro, il figlio di quella donna sarebbe stato automaticamente cittadino italiano, senza saper nulla del nostro Paese, figlio di una donna entrata in Italia in maniera irregolare.

Dei migranti sbarcati a Brindisi, pochi resteranno nelle strutture d’accoglienza della città: circa 250 saranno smistati a Lecce, un centinaio in Abruzzo, gli altri nelle province di Bari e Foggia.

Nelle ultime ore sbarchi anche a Lampedusa. Due interventi della Guardia Costiera hanno raggiunto due carrette del mare e hanno portato sull’isola gli immigrati.

Il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, è proprio in queste ore a Lampedusa: "Siamo impegnati come Ministero dell’Interno sull’accoglienza e ribadiamo il nostro grazie alle forze impegnate con gli immigrati". "Non molliamo l’idea – aggiunge – che sia l’Europa a presidiare la frontiera del Mediterraneo". Poi, su Twitter, cinguetta: “Il prossimo 18 ottobre e’ il giorno dell’anniversario di Mare Nostrum e non ci potrà essere un secondo anniversario”. E a Lampedusa ha aggiunto: “L’Europa deve dare subito risposte sulla sua capacita’ di prendere nelle sue mani l’operazione, altrimenti l’Italia dovra’ prendere una decisione ed io ho gia’ una proposta da portare all’attenzione del governo".

Il titolare del Viminale ha anche detto che dal 1 maggio 2013 ad oggi “sono stati arrestati 539 scafisti, per lo piu’ tunisini ed egiziani: e’ un grande risultato che dimostra l’efficacia del contrasto ai mercanti di morte”.

Ad oggi, sono oltre 100mila gli immigrati clandestini sbarcati in Italia, ha informato Alfano, che ha spiegato: "La Sicilia e l’Italia pagano il conto dell’instabilità della Libia e non possiamo continuare a pagarlo”. “Il problema dell’immigrazione – ha ribadito – è europeo, non solo italiano”.

“REGGIO CALABRIA SCOPPIA DI MIGRANTI” "Reggio Calabria non e’ nelle condizioni di sopportare la massiccia presenza di tanti migranti. Con tutta l’umanita’ che ci anima e nel pieno rispetto dei nostri doveri morali e giuridici, derivanti dal diritto internazionale, non credo che la citta’ dello Stretto sia in grado di accogliere migliaia di cittadini extracomunitari": parole di Jole Santelli, deputata di Forza Italia e coordinatrice azzurra in Calabria.

“Ritengo che in Italia tante altre realta’ dispongano di strutture e di organizzazione in grado di soddisfare i doveri di solidarieta’ imposti dalla Costituzione. E mi riferisco sia alla Campania, sia alla Puglia. In Calabria siamo al collasso e, comunque, il Sud non puo’ diventare il centro di accoglienza dell’Europa. E’ un problema di cui deve farsi carico Bruxelles perche’ anche noi siamo cittadini dell’UE”.