Governo, il piano di Berlusconi: crisi fra 2 mesi e voto a febbraio

C’e’ attesa per il videomessaggio di Berlusconi che sarà trasmesso in contemporanea con i lavori della giunta che stasera voterà per la sua decadenza da senatore. "Ieri dunque – scrive Paola Di Caro a pagina 13 del Corriere della Sera – nuovo lavorio sul testo e sulla registrazione del messaggio che ormai ha sei, sette versioni, e oggi finalmente si dovrebbe assistere alla tanto attesa dichiarazione di intenti del Cavaliere: sul lancio di Forza Italia, che sarà il cuore del video, ma anche sulla sua autodifesa con annesso durissimo attacco ai magistrati e accusa chiara: ‘E’ una condanna politica’. Ma ci dovrebbe essere spazio anche per nuovi affondi sui cavalli di battaglia tradizionali di Pdl e Forza Italia, dall’abbassamento delle tasse alla riforma della giustizia. E, sembra, salterebbe il passaggio che pure in un primo momento era previsto, sui ministri che al governo dovranno rimanere per vigilare che gli interessi degli elettori del centrodestra vengano salvaguardati. Il tutto almeno a ieri sera, quando ancora sembrava prevalere nel Cavaliere l’idea che, se vuole convincere il suo popolo e non passare per l’affossatore del Paese, deve tenere separate le sue vicende giudiziarie dalla sorte del governo. Il che non significa assicurare all’esecutivo lunga vita. Tutt’altro. Ad Arcore e dintorni e’ sempre piu’ forte la convinzione che lo ‘sfilacciamento’ al quale si sta assistendo nella maggioranza, potrebbe portare a breve a una crisi che ‘nel Pd vogliono più di noi’. E potrebbe essere, a novembre, il terreno della Finanziaria, con gli intricatissimi nodi da sciogliere sulle coperture e i rischi di aumenti di tasse (a partire dall’Iva) quello sul quale si arrivera’ a una rottura con prospettiva di elezioni a febbraio”.

“Insomma, resta pesante il clima ed e’ sempre più difficile fare previsioni. Tanto che torna la voce della possibile candidatura, in caso di elezioni anticipate, di Marina Berlusconi. Nel muro finora da lei opposto a una discesa in campo, si sussurra, potrebbe essere iniziata a formarsi una crepa".