Giornata Internazionale dell’Inglese: come imparare una lingua straniera in quarantena

Guardare un film sottotitolato, collegarsi virtualmente con chi risiede dall’altra parte del mondo, seguire dei corsi online, cantare una canzone con i propri bambini. Sono queste alcune delle attività consigliate dagli esperti per apprendere al meglio una lingua straniera sfruttando il periodo di quarantena forzata, in occasione della Giornata Internazionale dell’Inglese

English language tongue open mouth with flag Britain woman face. Studio shot.

L’emergenza sanitaria in atto ha costretto milioni di italiani alla quarantena forzata, ma questo scenario negativo può essere sfruttato per migliorare la propria formazione professionale, imparando o affinando la conoscenza dell’inglese. Basti pensare, infatti, che secondo un’indagine americana pubblicata su Reuters l’inglese è la lingua ufficiale del commercio, venendo parlato da oltre 1,6 miliardi di persone, ovvero un quarto della popolazione mondiale. Ma in Italia sono ancora in molti a non avere una conoscenza adeguata della lingua straniera: secondo i dati Istat il 34% ha ammesso di non parlare inglese e il 43% ha ammesso di vederlo come una barriera alla propria crescita professionale. Per questo motivo, in occasione della Giornata Internazionale della Lingua Inglese, istituita dall’Unesco, gli esperti raccomandano di investire sull’apprendimento della lingua straniera. Ma quali sono le attività consigliate? Guardare un film sottotitolato, leggere dei libri rigorosamente in inglese, inseguire dei corsi online, collegarsi virtualmente con chi risiede dall’altra parte del mondo per scambiarsi consigli. Iniziative che favoriscono scambi culturali internazionali, migliora lo sviluppo cognitivo, permette di dare una spinta maggiore al proprio curriculum e di avere più opportunità lavorative.
“La quarantena può essere affrontata con positività trovando il tempo di investire sul proprio bagaglio professionale e prepararsi al ritorno nel post epidemia con una marcia in più – ha spiegato Eva Balducchi, co-fondatrice del Centro Formazione di Seregno – Seguire dei corsi di inglese online, per esempio, è un ottimo modo per imparare una lingua straniera. Per questo motivo la nostra scuola non si è mai fermata e continuiamo a tutelare i nostri allievi a distanza, offrendo corsi di lingua inglese online a tutti i livelli e per ogni fascia d’età, dai bambini fino agli adulti. Le lezioni sono tenute da docenti madrelingua che personalizzano il programma didattico e sviluppano un percorso di apprendimento specifico per ciascuno. Altre iniziative utili ad affinare la propria conoscenza della lingua straniera possono essere anche quelle di guardare un film sottotitolato, dedicarsi alla lettura di libri in inglese e cantare delle canzoni con i propri bambini, dal momento che le famiglie sono tutte riunite a casa”.

L’apprendimento dell’inglese durante la quarantena influisce positivamente anche sulle condizioni psicologiche, messe a dura prova dallo stress di rimanere a casa. Basti pensare che secondo una ricerca dell’American Psychiatric Association pubblicata su Washington Post, stimolare le proprie attività cerebrali dedicandosi allo studio di una lingua straniera allevia i livelli di cortisolo presenti nel sangue e aiuta a rilassarsi. Ma non è tutto, perché secondo una ricerca pubblicata dalla BBC sulla prestigiosa rivista medica Lancet, essere bilingue rallenta il processo di invecchiamento del cervello e riduce il rischio di infarto. Dati che evidenziano come investire sulla propria formazione professionale sia utile anche per la salute mentale.

Ecco una serie di attività consigliate dagli esperti per apprendere al meglio l’inglese in quarantena :

  • Guardare un film in lingua originale: permette di immergersi totalmente nel contesto dell’inglese, favorendo il miglioramento della pronuncia
  • Partecipare a chat di gruppo con amici residenti all’estero: sfruttare un momento di condivisione virtuale, soprattutto in questo momento di emergenza, allevia il senso di solitudine e aiuta ad allenarsi nell’utilizzo della lingua
  • Leggere dei libri: attente letture in inglese aiutano a memorizzare nuove parole, arricchendo il proprio vocabolario linguistico
  • Cantare delle canzoni e giocare con i propri bambini: l’apprendimento dell’inglese può essere esteso a tutta la famiglia con queste iniziative che favoriscono lo sviluppo cognitivo dei più piccoli
  • Seguire dei corsi di lingua online: l’interazione diretta con il docente consente di imparare al meglio l’inglese partendo dalle basi, se si ha una conoscenza nulla, o rafforzando le proprie capacità se si possiede un livello di comprensione più elevato.