Ferragosto, il maltempo non scoraggia le ultime partenze

Le previsioni meteo, che danno il tempo in peggioramento su buona parte della Penisola, non scoraggiano le ultime partenze degli italiani per il ponte di Ferragosto: traffico intenso su strade e autostrade in uscita dalle grandi citta’ e gli aeroporti principali affollati di passeggeri ma anche di turisti stranieri in arrivo. E se il mare resta in testa alle preferenze di chi si sta mettendo in viaggio, con numeri da tutto esaurito nelle principali mete balneari, e’ boom di presenze anche nelle localita’ di montagna, a partire da quelle della Valle D’Aosta, che tornano a livelli di arrivi come non se ne registravano da anni.

Non corre il rischio di annoiarsi nemmeno chi resta in citta’ per scelta o per necessita’: per tutti loro e per i turisti sono diverse le iniziative, a cominciare dall’apertura per tutto il giorno dei musei statali (i 20 piu’ grandi sino alla mezzanotte), delle gallerie e dei siti archeologici. Per garantire la sicurezza anche di chi non andra’ in vacanza, controlli potenziati di polizia e carabinieri, con un occhio particolare alle discoteche dopo gli ultimi tragici fatti di cronaca. Alla vigilia di Ferragosto le code piu’ consistenti ci sono state sull’autostrada del Brennero (4 chilometri) e sulla A5 Torino-Aosta-Monte Bianco, dove per l’intensa circolazione e’ stato chiuso il tratto tra Courmayeur e il raccordo con la strada statale 26. Al traforo del Monte Bianco, due ore di attesa per raggiungere Chamonix, mentre sull’A9 Lainate Chiasso, si e’ formato un chilometro di coda per l’attraversamento della dogana in direzione della Svizzera. Ma sara’ domani mattina che si registrera’ traffico da bollino rosso, soprattutto verso il sud e le principali localita’ di mare, e poi ancora per tutta la giornata di domenica, a partire dal tardo pomeriggio, quando inizieranno i primi spostamenti legati al controesodo.

Affollati anche gli aeroporti, a cominciare da Fiumicino, con un movimento giornaliero nel week end di 150mila passeggeri, tra arrivi e partenze. Numeri da record anche nei tre scali della Sardegna, le cui localita’ principali registrano il tutto esaurito: la stima e’ di 257mila arrivi a cavallo di Ferragosto. Mentre a Palermo e’ boom di crocieristi: ne sono attesi oltre diecimila sino al 18 agosto.

Il successo del mare italiano a Ferragosto e’ confermato dall’Osservatorio Trivago, che ha analizzato la disponibilita’ online degli hotel di 50 destinazioni di mare piu’ cercate tra il 14 e il 16 agosto: solo il 2% degli 8.952 alberghi presenti sul portale ha almeno una camera disponibile online. Tra le tante iniziative per chi resta in citta’, la festa del gelato all’Expo di Milano e spettacoli ai fori di Cesare e Augusto a Roma. Ci sara’ anche spazio per la solidarieta’: nel capoluogo lombardo 70 famiglie ospiteranno a pranzo profughi di Siria, Somalia, Eritrea, Mali e dalla Costa d’Avorio, mentre nella capitale, per iniziativa della Comunita’ di Sant’Egidio, feste e cene con i migranti ospitati nella tendopoli accanto alla stazione Tiburtina. I Radicali saranno in visita nel carcere di Teramo, mentre il Vicepresidente della Camera Roberto Giachetti nell’Istituto romano di Regina Coeli. E l’ex calciatore del Napoli, Raimondo Marino, trascorrera’ la serata di Ferragosto alla stazione di Taranto con i clochard.