Fa shopping da Dan John e viene estratto il suo scontrino. Vinti 100mila euro

Spende 130 euro nel negozio Dan John di Aosta e ne vince 100 mila. Il pagamento cashless si è trasformato in una vincita alla Lotteria degli Scontrini

Esperienza di shopping fuori dal comune per un fortunato cliente della catena di moda maschile Dan John di Aosta. Il suo acquisto, effettuato lo scorso 29 maggio, per un importo pari a 130,22 euro, ha permesso all’acquirente di essere tra i beneficiari di uno dei premi più alti della Lotteria degli Scontrini – ben 100 mila euro – in seguito all’estrazione avvenuta a giugno.

L’uomo, che preferisce restare anonimo, è da anni un affezionato cliente del brand e ha commentato così l’accaduto: “Sono ancora incredulo! Un normale pomeriggio di shopping presso uno dei miei negozi preferiti si è trasformato in una giornata fuori dal comune!”

La lotteria, che ha ufficialmente preso il via il 1° febbraio 2021, è il primo concorso a premi nazionale gratuito legato agli acquisti cashless promosso dal Governo con premi che possono arrivare fino a 5 milioni di euro, per incentivare l’uso della moneta elettronica e dare nuovo stimolo all’economia post pandemica. Confcommercio, però, segnala che solo il 50% dei negozianti ha immediatamente aderito (aggiornando i registratori di cassa e comprando i lettori ottici necessari) anche per via dei costi da sostenere ma Dan John, sempre aperto alle innovazioni, non si è tirato indietro, partecipando immediatamente.

L’azienda di moda maschile fondata da Daniele Raccah e Giovanni Della Rocca, infatti, punta allo shopping 4.0 ed è da sempre non solo vicina al proprio cliente – per regalare un’esperienza d’acquisto sempre altamente performante – ma anche all’avanguardia, aprendosi alle innovazioni, in ogni campo. Tra i tanti esempi, è tra i pochi a permettere lo shop online pagando con bitcoin, ethereum, litecoin e bitcoin cash, in sicurezza e con pochi click.

“Siamo molto contenti che questa fortuna sia capitata ad un nostro affezionato cliente, sapevamo che quell’abito gli avrebbe portato fortuna! – Commentano Daniele Raccah e Giovanni Della Rocca – Ormai da anni vendiamo i nostri prodotti in tutto il mondo e cerchiamo sempre nuovi modi per rendere l’esperienza di acquisto dei nostri clienti, dalla scelta dell’abito al pagamento, semplice e gratificante. Ma la cosa che ci dà sempre più soddisfazione è coltivare i rapporti umani con chi sceglie i nostri prodotti. Auguriamo al nostro amico di continuare ad avere fortuna e che questo denaro possa portare con sé tanta felicità”.

Un’azienda che punta sul lato umano e sulla prossimità al cliente per crescere, ottenendo ottimi risultati. Non a caso , il Financial Times ha indicato Dan John come l’azienda europea di abbigliamento con il più alto tasso di crescita, a pochi mesi dalla nomina di Leader della crescita in Italia 2020 per il settore retail, conferita da Il Sole 24 Ore. Un’azienda che guarda al futuro e che continua ad investire nonostante le difficoltà dell’attuale crisi economica. Una capacità di fare business di qualità ma con un occhio attento ai clienti, che si declina anche con l’attuale vincita di 100 mila euro alla Lotteria degli Scontrini proprio da parte di un loro acquirente.

Per chi volesse “tentare la fortuna” e sperare di vedere il proprio scontrino estratto, esattamente come quello del fortunato cliente del punto vendita Dan John di Aosta, può fare shopping in uno dei centri che espongono l’apposita locandina di adesione o sono presenti nelle guide dedicate.

Le estrazioni sono settimanali e, da qui a fine anno, avverranno ogni giovedì. Se la giornata di estrazione dovesse coincidere con una festività nazionale, è rinviata al primo giorno feriale successivo. L’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli comunica la vincita tramite PEC o raccomandata AR, garantendo massima riservatezza circa l’identità del vincitore. L’obbligo è quello di recarsi – entro 90 giorni dalla comunicazione – presso l’ufficio ADM territorialmente competente. Non è necessario conservare gli scontrini, ma solo dare prova di aver effettuato il pagamento senza utilizzare contanti, tramite conto corrente o documento analogo. I premi non reclamati nel termine previsto, sono versati all’Erario.