Europa, Romano Prodi: ‘l’Italia da sola difficilmente potrà essere ascoltata’

“L’Italia da sola difficilmente potrà essere ascoltata”. “Oggi bisogna andare avanti se no la storia ci uccide. Non possiamo mica pensare che nella globalizzazione e nel mondo che è diventato così grande i singoli Paesi possano resistere? Se lo vogliamo fare, possiamo benissimo pensare di tornare indietro, dopodiché è finita. Dopodiché l’Europa e i Paesi europei non avranno più niente da dire per secoli e secoli”. Si esprime così sul futuro dell’Italia in Europa Romano Prodi, ospite di Mix 24 – il programma di attualità di Radio 24 ideato e condotto da Giovanni Minoli. Ed aggiunge: “In questo momento, oserei dire fortunatamente, anche se l’avverbio non va bene, abbiamo altri Paesi che condividono i nostri problemi, cioè la Spagna e anche la Francia stessa, e quindi bisogna avere una politica economica alternativa, volta allo sviluppo. Renzi sta facendo questo nella giusta direzione, abbiamo però bisogno di alleati perché se picchiamo i pugni sul tavolo da soli ci rompiamo le dita e non otteniamo nulla”.