Francia, Le Pen: anche M5S e Lega devono lottare con noi

"Un risultato storico, che fa saltare in aria vecchi pregiudizi come quello che il Fronte Nazionale non sia radicato a livello locale e non sappia governare. Siamo pronti a governare la Francia: non siamo più un partito che strappa qualche successo alle presidenziali e poi scompare, siamo invece un grande partito popolare con cui tutti debbono confrontarsi. Vinceremo al secondo turno delle municipali. E vinceremo alle europee di maggio: lancio un appello a tutti i partiti ‘euroscettici’, compresi il Movimento Cinque Stelle e la Lega Nord, per una forte alleanza in difesa delle identità nazionali e della sovranità dei popoli". Lo afferma Marine Le Pen, leader del Fronte nazionale francese vittorioso alle amministrative, in una intervista al Quotidiano nazionale nella quale sottolinea: "Francamente non capisco l’odio di Grillo nei miei confronti, visto che su molti temi i nostri partiti la pensano allo stesso modo, in particolare sulla lotta contro l’euro. Diversamente da noi Grillo si limita a contestare, mentre sarebbe il momento di assumersi ognuno le proprie responsabilità".

Stessa posizione viene espressa in una intervista a La Stampa: "Chiedo a tutti di dare battaglia per difendere gli Stati nazionali, le identità dei popoli europei, la loro sovranità e in ultima analisi la loro libertà. Chi vorrà raggiungerci in questa battaglia è benvenuto", "vogliamo confrontarci con tutti quelli che credono che questa Europa delle banche e della finanza stia soffocando gli europei".