Esposito (Pd): “Di Maio sciacallo insinuatore. Emiliano? Aspirante Grillo pugliese”

“Emiliano è la brutta copia di un grillino, non ne abbiamo bisogno”. Di Maio? “Faccio molta fatica a capirlo, è un personaggio singolare…”

Stefano Esposito, senatore del Partito Democratico, è intervenuto questa mattina ai microfoni di Radio Cusano Campus. Sull’inchiesta Consip: “Gli appalti Consip sono sempre molto complicati, lo dico dal punto di vista di uno che si è occupato del codice degli appalti. Tra ricorsi, aziende escluse ecc ci sono appalti che ci hanno messo anni ad essere aggiudicati. Sul merito dell’inchiesta io sono per lo stare a vedere. Se ci facciamo condizionare da ciò che viene dato in pasto ai giornali rischiamo di avere una visione parziale delle cosa. Conosco i Pm che stanno conducendo l’indagine, siamo in mano a gente molto capace, seria e con poco interesse a costruire teoremi sul nulla. Direi di aspettare, di sicuro attorno a un appalto da 2.7 miliardi che qualcuno voglia mangiarci non mi sorprende in questo Paese”.

Su Di Maio: “Faccio molta fatica a capirlo, è un personaggio singolare. Quando riguardano i loro amici si inventano di tutto, se riguardano altri sono sempre lì ad insinuare. Tra le altre cose se ha informazioni su eventuali tangenti prese da Lotti vada dai magistrati e lo dica, ma la smetta di fare lo sciacallo insinuatore solo per farsi un po’ di propaganda. Basta con il garantismo a ore alterne. Di Maio e il loro movimento è gente inaffidabile e insopportabile nello sciacallaggio”.

Su Emiliano: “E’ uno scimmiottatore del grillismo, si candida alla segreteria del Partito Democratico e lo fa costantemente con atteggiamenti che vengono presi paro paro e cucinati in salsa pugliese dal blog di Grillo. E’ un aspirante Grillo pugliese, con la sua prepotente arroganza e presunzione. L’attacco che ha fatto ad Orlando, con insinuazioni su un presunto conflitto d’interessi, e quello a Teresa Bellanova, che è ancora più grave, non mi è piaciuto. Mi auguro che Teresa Bellanova lo quereli per le affermazioni che ha fatto. Emiliano sta facendo una campagna con insinuazioni di basso livello, è portatore di un grillismo di cui non abbiamo bisogno nel Partito Democratico”.