Daniela Santanchè insultata sotto casa. Sallusti, ‘impressionante’

E’ "l’angoscia" il sentimento che il direttore de ‘Il Giornale’, Alessandro Sallusti, ha provato quando nella tarda serata di ieri sotto la casa in cui vive con l’onorevole del Pdl, Daniela Santanche’, si e’ presentato un gruppo di alcune decine di ragazzi che hanno cominciato a insultare pesantemente la parlamentare e lo stesso giornalista.

"Non e’ stato affatto simpatico – racconta Sallusti -, anche perche’ in parecchi avevano il volto coperto. Avevano sradicato due panchine. Sono sceso per strada e gli insulti sono proseguiti: ‘non ti picchio perche’ sei vecchio’, mi ha detto uno".

Daniela Santanche’ ha riferito di aver visto uno dei ragazzi con in mano qualcosa che assomigliava a un coltello. Quando sono arrivati gli agenti della Questura, in parecchi son fuggiti, ma alcuni non ce l’hanno fatta e in 16 sono stati identificati. Uno di loro ha fatto ritrovare in una fioriera una chiave inglese.

Gli agenti della Digos escludono che l’episodio abbia uno sfondo politico, anche perche’ si e’ appurato che i giovani, alcuni anche di 16-17 anni, erano reduci da una festa di compleanno nei pressi e, probabilmente, erano anche alticci. "E’ stato comunque impressionante – racconta Sallusti -: vedersi sotto casa una cinquantina di ragazzi che lanciano insulti pesanti non e’ affatto piacevole. Alcuni gridavano: ‘Napolitano ti ha salvato la vita’ (in riferimento alla Grazia concessa al giornalista ndr.), altri se la prendevano con Daniela". "Non c’e’ stata un’aggressione fisica – commenta Sallusti -, ma e’ stato davvero impressionante".