Corruzione, Renzi: niente sconti, chi ruba pagherà fino all’ultimo centesimo (VIDEO)

Giornali, televisioni, radio: “tutto ti porta a parlare di ciò che sta succedendo a Roma. Prendo un impegno con i cittadini: i corrotti pagheranno tutto. Fino all’ultimo giorno, fino all’ultimo centesimo". Così il presidente del Consiglio Matteo Renzi in un video pubblicato su YouTube.

"Il governo non puo’ mettere il naso, non deve mettere il naso, non vuole mettere il naso in quello che fa la magistratura. Saranno i giudici a capire se quello e’ un reato mafioso o piu’ banalmente, si fa per dire, un atto di corruzione". Ma “quando uno che ruba può uscire gratis di prigione, beh, questo è inaccettabile”. Per questo, “giovedì mattina, insieme al ministro Orlando, al consiglio dei ministri porteremo quattro piccole grandi modifiche al nostro codice penale e alle regole del gioco”.

Quali? “Da 4 a 6 anni la pena minima per la corruzione: se hai rubato puoi patteggiare, ma un po’ di carcere lo fai”. “Sarà molto più semplice procedere alla confisca dei beni di chi ha rubato”. “Il maltolto lo devi restituire: non dai una parte. Se è provata la corruzione, restituisci fino all’ultimo centesimo”. Ultimo punto: “si allunga il periodo necessario per andare in prescrizione ai reati legati alla prescrizione”. “Piccole cose, ma significative – commenta il capo del governo -, per capire che in Italia il vento è cambiato”.