CORONAVIRUS | Primo caso in Repubblica Dominicana: è un italiano

L'italiano contagiato si trova nell'ospedale militare di Ramón de Lara, situato a San Isidro. Il direttore dell'ospedale ha dichiarato che il paziente è arrivato all'alba il 29 febbraio

Il Ministero della Salute della Repubblica Dominicana ha confermato il primo caso di coronavirus importato nel Paese.

Il ministro Rafael Sánchez Cárdenas ha riferito che è un cittadino italiano di 62 anni che è arrivato nell’isola dei Caraibi senza sintomi del virus. Le informazioni sono state fornite attraverso una conferenza stampa alla quale hanno partecipato altre autorità sanitarie del Paese e il Servizio operativo di emergenza (COE).

Il Ministero della Salute dominicano chiede alla popolazione di attendersi alle informazioni ufficiali e di non essere allarmata dai testi non ufficiali diffusi attraverso i social network.

L’italiano contagiato si trova nell’ospedale militare di Ramón de Lara, situato a San Isidro. Il direttore dell’ospedale ha dichiarato che il paziente è arrivato all’alba il 29 febbraio. Assicura che al paziente viene fornito il necessario supporto medico e che la sintomatologia che presenta al momento è tosse.

Allo stesso modo c’è un altro paziente che è sotto osservazione e in attesa di verifiche di laboratorio. Si tratta di un paziente di nazionalità francese, 56 anni.

Il direttore dell’ospedale Ramón de Lara, nel frattempo, ha spiegato che il paziente è stato ricevuto oggi alle 12:50 del mattino. Ha già subito i test corrispondenti per confermare o escludere il virus.

Alla conferenza stampa, tenutasi presso il Ministero della sanità pubblica, hanno partecipato il direttore del COE, il generale Juan Manuel Méndez, il direttore del dipartimento di epidemiologia