CORONAVIRUS | La Russia rimpatria 2mila cittadini attualmente all’estero

"In base ad un accordo con il governo della Federazione Russa sul rientro dei cittadini è in programma il rimpatrio di 1947 persone il 31 marzo”

L’agenzia federale russa per il trasporto aereo (Rosaviatsiya) ha fatto sapere che è in programma un’operazione per il rimpatrio di circa 2000 cittadini attualmente all’estero.

“In base ad un accordo con il governo della Federazione Russa sul rientro dei cittadini è in programma il rimpatrio di 1947 persone il 31 marzo”, si legge nella nota di Rosaviatsiya.

Sono sei in totale i voli organizzati per il rimpatrio dei cittadini russi da vari paesi nell’ambito dell’emergenza coronavirus.