Congo, Romagnoli (MdL): “Cordoglio per la morte dell’Ambasciatore Attanasio, vicinanza alle famiglie delle vittime”

“L’MdL guarda con immenso rispetto alla determinazione con cui la nostra Ambasciata e tutti gli operatori di pace si adoperano a difesa delle libertà e della salvaguardia dei diritti in Congo”

Massimo Romagnoli, presidente del Movimento delle Libertà

“Il Movimento delle Libertà vuole esprimere il sincero cordoglio per la scomparsa dell’ambasciatore italiano nella Repubblica Democratica del Congo, Luca Attanasio. Ucciso in un attacco a un convoglio delle Nazioni Unite nel Congo orientale, unitamente a un militare dell’Arma dei Carabinieri, il trentenne Vittorio Iacovacci e all’autista Mustapha Milambo. Attanasio aveva 43 anni ed era uno degli ambasciatori italiani più giovani al mondo”. Lo dichiara in una nota l’On. Massimo Romagnoli, fondatore e presidente MdL, il quale esprime cordoglio e vicinanza alle famiglie delle vittime e alla nostra rappresentanza diplomatica.

“L’MdL guarda con immenso rispetto alla determinazione con cui la nostra Ambasciata e tutti gli operatori di pace si adoperano a difesa delle libertà e della salvaguardia dei diritti in Congo e in tutta l’area geografica”, conclude Romagnoli.