Compie 114 anni, è la più anziana d’Italia: a Boston studiano suo Dna

E’ la piu’ anziana d’Italia, forse d’Europa e una delle prime cinque nel mondo: Emma Morando, di Verbania, nell’alto Piemonte, ha compiuto oggi 114 anni festeggiata anche con un messaggio del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Mentre il suo DNA e’ stato inviato alla Harvard Medical School di Boston dove esperti studiano le cause della longevita’, lei, lucidissima, autonoma e molto simpatica, spiega il suo elisir di lunga vita: giornate dai ritmi super-regolari con sveglia alle 6 e nanna alle 19, a tavola due uova sode al giorno, niente vino, ma acqua fresca, qualche cioccolatino che le piace tanto. Nata il 29 novembre 1899 a Civiasco (Vercelli) ha attraversato tre secoli.

Che la sua sia una famiglia longeva non c’e’ dubbio, anche se a lei spetta il record: le cinque sorelle si sono spente tutte oltre i 90 anni, la mamma a 91 e una zia a 101. Ha avuto anche tre fratelli, un marito e un unico figlio, mancato quando aveva appena sei mesi. Emma e’ donna che non ha avuto una vita facile, ha sofferto, ha attraversato due guerre mondiali e ha lavorato, tanto. Trasferitasi giovane a Villadossola, e’ stata dipendente in uno iutificio, il Maioni e poi in cucina al Collegio Santa Maria di Verbania. Oggi, festeggiata da famigliari, concittadini, amministratori, appare una signora serena, divertita da tanto clamore. Su commuove non quando le troupe televisive la intervistano, piuttosto quando il prefetto del Vco, Francesco Russo, le porge il telegramma del capo dello Stato: "Accolga – e’ scritto -anche a nome di tutti gli italiani, i piu’ cordiali e benauguranti saluti". Con il prefetto il commissario straordinario Michele Mazza, che governa la citta’ dopo le dimissioni del sindaco Marco Zacchera.

Non e’ sicura di essere la piu’ anziana d’Italia: ”Siete proprio sicuri che non ci sia qualche altra con piu’ anni?”, chiede. ”Centoquattordici anni non son pochi – osserva – ma non mi posso proprio lamentare. Sono un po’ sorda e non ho i denti, ma non chiedo altro che continuare ad essere in salute”. In casa, vicino al lungolago di Verbania, fa tutto da sola pur muovendosi con un bastone. Per qualcuno il segreto della longevita’ sono le uova che mangia ogni giorno: ”Ne mangio un paio al giorno fin da quand’ero giovane. Me l’aveva detto il dottore – spiega – e visto che mi piacciono non ho mai smesso".