Cinema, dopo la figlia anche il padre di Paul Walker fa causa alla Porsche

La morte di Paule Walter nel 2013 ha sconvolto il mondo intero. La star di ‘Fast&Furious’ perse la vita in un incidente d’auto, si schiantò con una Porsche. A distanza di mesi, il padre dell’attore ha citato in giudizio la Porsche per negligenza e omissione di soccorso. Paul Walker si schiantò con l’auto durante una pausa di lavorazione del settimo capitolo della saga di ‘Fast&Furious’ lungo una strada di Santa Clarita, nella contea di Los Angeles: l’attore morì arso vivo.

Il padre di Walker, che è l’esecutore materiale del testamento, ha presentato la denuncia sostenendo che la Porsche Carrera GT che suo figlio guidava mancava di alcune caratteristiche di sicurezza che avrebbero potuto salvare la vita dell’attore. Tra queste, il sistema di controllo per la stabilita’, i rinforzi laterali delle portiere e una linea per la fuga di combustibile per evitare che l’auto prendesse fuoco dopo la collisione.

La denuncia del padre si aggiunge a quello della figlia 16enne dell’attore, Meadow, che ha citato in giudizio la Porsche per le stesse motivazioni.