Calcio, Milan: Allegri, ‘pensare solo a giocare bene’

"Contro il Catania sara’ difficile e molto importante per il campionato. Dopo Glasgow, che ci permette di arrivare contro l’Ajax con due risultati su tre, ci dobbiamo ributtare sul campionato e vincere". Massimiliano Allegri, ai microfoni di Milan Channel, prova a tenere dritta la barra in un momento non facile con la rottura fra Galliani e Barbara Berlusconi.

"Questa situazione e’ delicata e in questo momento parlare non ha nessun senso – dice il tecnico rossonero – Tutti lavorano solo per il bene del Milan. Io ho solo la responsabilita’ tecnica della squadra. Noi dobbiamo pensare solo ai risultati e risalire la classifica, dobbiamo pensare solo al campo. E’ normale che si leggano alcune cose, ma tutto questo non ci deve toccare. la questione e’ delicata, ma io insieme ai giocatori dobbiamo solo pensare a vincere le partite".

Per quanto riguarda la trasferta di Catania, non ci sara’ Mexes, idem Abate ("c’e’ lo 0,1% di possibilita’ di vederlo in campo") mentre Abbiati e’ febbricitante. "L’importante e’ avere lo spirito giusto domani e stiamo bene fisicamente", dice ancora Allegri, che aspetta De Sciglio ("sta lavorando per riprendere la condizione") ed El Shaarawy: "e’ da due mesi che non gioca, quindi ha bisogno di un po’ di minuti nelle gambe. Ha grandissima voglia di dimostrare il suo valore". "Il Catania – aggiunge – in casa e’ molto aggressivo e domani ci sara’ da penare. Sul piano agonistico e tecnico, per creare i presupposti per portare a casa i 3 punti".