BUONA PASQUETTA | Spiagge affollate e picnic sul litorale romano

Tante presenze sulle spiagge libere di Ostia, Fiumicino, Fregene ed altre localita' a nord e sud di Roma. Sugli arenili tintarelle, giochi e primi tuffi, per i più audaci

Giornata di sole su quasi tutta Italia. Si è un po’ calmato il forte vento che ha soffiato sulla Penisola nella giornata di Pasqua. Oggi, lunedì 18 aprile, nel Lazio una Pasquetta all’insegna del ritorno alla tradizione sul litorale romano.

Tante presenze sulle spiagge libere di Ostia, Fiumicino, Fregene ed altre localita’ a nord e sud di Roma. Cerca di riprendere quota, dopo le restrizioni dell’emergenza Covid, la tradizionale scampagnata, con picnic e barbecue.

Sugli arenili tintarelle, giochi e primi tuffi, per i più audaci. Tra le aree verdi con le maggiori presenze la pineta di Castelfusano, ad Ostia, anche se non ancora con il classico pienone che si registrava prima del Covid, il parco di Villa Guglielmi, a Fiumicino, assai frequentato dalle famiglie e dai bambini, il Vivaio di Maccarese, che propone due sessioni di “Caccia alle uova”, la pineta di Fregene, localita’ “buen retiro” dei romani che ha visto, per il ponte pasquale, la riapertura di villette e seconde case di villeggiatura.

Doppi turni, tra le 13 e 15, a pranzo, in diversi casi, in ristoranti e stabilimenti balneari che, gia’ da giorni, hanno fatto il pieno di prenotazioni e sono pronti a servire piatti a base di spaghetti con le vongole e fritto di pesce.

Sul lungomare di Fiumicino parcheggi esauriti gia’ a mezzogiorno. Controlli di forze dell’ordine e polizia locale sulle principali strade di accesso, assai trafficate, e nei luoghi di maggior aggregazione.

C’è anche chi ha scelto di trascorrere la Pasquetta all’insegna della cultura, visitando i siti archeologici, aperti oggi in via straordinaria, di Ostia Antica, e dei Porti imperiali, della Necropoli e del Museo delle Navi romane, a Fiumicino.