BUON COMPLEANNO! | 160 anni dall’Unità d’Italia

Sergio Mattarella, presidente della Repubblica: “Le generazioni che ci hanno preceduto, superando insieme i momenti piu' difficili, ci hanno donato un Paese libero, prospero e unito". L’ex premier Giuseppe Conte: “Buon compleanno Italia. 160 anni di Unità, di storia comune, con radici ancora più antiche. 160 anni di crescita economica, di sviluppo sociale, di arricchimento culturale”

160 anni dall’Unità d’Italia. Proprio il 17 marzo 1861 nasceva infatti il Regno d’Italia, che contava allora 23 milioni di abitanti, spesso divisi da dialetti regionali che ostacolavano la comprensione, ma uniti da una storia comune.

“Celebriamo oggi il 160° anniversario dell’Unita’ d’Italia, la Giornata dell’Unita’ Nazionale, della Costituzione, dell’Inno e della Bandiera. Il coronamento del sogno risorgimentale ha suggellato l’identita’ di Nazione, che trae origine dalla nostra storia piu’ antica e dalla nostra cultura. Le generazioni che ci hanno preceduto, superando insieme i momenti piu’ difficili, ci hanno donato un Paese libero, prospero e unito”. Lo afferma in una nota il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

“Rivolgo un deferente pensiero e l’omaggio di tutto il popolo italiano ai cittadini che hanno contribuito a costruire il nostro Paese – aggiunge il capo dello Stato -. L’Italia, colpita duramente dall’emergenza sanitaria, ha dimostrato ancora una volta spirito di democrazia, di unita’ e di coesione

Conte: comunità forte ma ancora tanto da fare

“Buon compleanno Italia. 160 anni di Unità, di storia comune, con radici ancora più antiche. 160 anni di crescita economica, di sviluppo sociale, di arricchimento culturale. 160 anni di gioie, di successi, ma anche di sofferenze, come con la pandemia attuale. Un Paese bellissimo, che attrae il mondo intero, che ogni giorno ci fa innamorare. Una comunità forte e coesa, in cui però c’è ancora tanto da fare per rimuovere le limitazioni che compromettono la pari dignità sociale e che impediscono l’effettiva partecipazione di tutti i cittadini alla vita politica, economica, sociale e culturale del Paese. W l’Italia! #17marzo”. Lo scrive su Facebook l’ex presidente del Consiglio, Giuseppe Conte.

DI MAIO, ‘SACRIFICI CITTADINI NON VANI, SIAMO GRANDE NAZIONE’

“L’Italia unita, da Nord a Sud, è il nostro orgoglio. Lo testimoniano 160 anni di storia di una Nazione che non si è mai arresa, dimostrando il proprio valore anche all’estero, nel nome della sua unità, dei valori della sua Costituzione, della sua bandiera”. Lo scrive in un post su Facebook il ministro degli Esteri Luigi Di Maio, che nel 160esimo anniversario dell’unità d’Italia tiene “a ricordare che il nostro è un popolo che ha superato, fianco a fianco, ogni difficoltà. E di questo, come ha detto il presidente Mattarella, ne siamo consapevoli: siamo una comunità capace di risollevarsi”. “I sacrifici dei nostri imprenditori e di tutte le persone che hanno continuato a lavorare, pur tra le restrizioni, non saranno vani. Queste persone verranno supportate e contribuiranno a far ripartire l’Italia – assicura Di Maio – Rimanendo uniti anche davanti alle difficoltà stiamo dimostrando di essere una grande Nazione. Viva l’Italia”.

GELMINI “PAESE ANCORA PIÙ FORTE DI FRONTE ALLA PANDEMIA”

“Esattamente 160 anni fa l’Italia diventava una Nazione unita. Una storia comune, un patrimonio di identita’ e coesione che ci rendono orgogliosi di quello che siamo. Auguri a questo Paese straordinario, oggi ancora piu’ forte di fronte alla pandemia. Insieme ce la faremo”. Lo scrive su Twitter Mariastella Gelmini, ministro per gli Affari regionali e le autonomie.

Meloni: parchi rimembranza anche per martiri Covid

Riscoprire i parchi della rimembranza, dove sono stati piantati alberi che ricordano i caduti della Prima guerra mondiale. Ma anche piantare nuovi alberi e creare nuove aree per commemorare le vittime del Covid. E’ quanto prevede “Le radici della memoria”, l’iniziativa lanciata da Fdi in occasione dei 160 anni dell’Unità d’Italia. Come ha spiegato Giorgia Meloni, l’obiettivo è “augurare all’Italia un buon 160mo anniversario dell’Unità nazionale, in questo 17 marzo che per noi resta la data più unificante. Noi siamo il partito dei patrioti non possiamo lasciare che questa giornata passi senza adeguate celebrazioni”.

Ronzulli: mai come oggi fiera di essere italiana

“A 160 anni dall’Unità d’Italia stiamo rivivendo quello stesso spirito di affiatamento che ci vede lottare tutti insieme contro un nemico subdolo come il Covid. Mai come in questo momento di emergenza nazionale gli italiani hanno dimostrato tanto orgoglio, coesione, coraggio e voglia di andare avanti uniti. Mai come oggi sono fiera di essere italiana. Buon compleanno Italia!”. Lo ha scritto Licia Ronzulli, vicepresidente del gruppo Forza Italia al Senato, sui suoi profili social.