Berlusconi visita ‘Il tesoro d’Italia’ a Expo 2015 a Milano (FOTO)

Silvio Berlusconi ha visitato oggi la mostra "Il tesoro d’Italia" curata da Vittorio Sgarbi, nel padiglione Eataly a Expo Milano 2015. Un "anticipo" delle prossime visite che il Cavaliere promette che farà all’Esposizione Universale.

Arrivato sul sito espositivo per il suo primo tour tra i padiglioni della manifestazione milanese, Berlusconi ha rivendicato con forza la paternità dell’iniziativa. "Questa Expo l’ho fortissimamente voluta – ha detto -, l’ho conquistata io togliendola alla Turchia".

Il leader di Forza Italia ha aggiunto che per assicurare al capoluogo lombardo questa Expo del 2015 ha anche procurato un "rapporto difficile con un amico", vale a dire il capo del governo turco, Erdogan. "Alla fine siamo riusciti a portarla via – ha proseguito – e’ stata una decisione saggia".

Berlusconi ha esaltato il tema della manifestazione, spiegando di credere che ce ne "fosse bisogno" e giudicandolo particolarmente "importante". Quanto al post Expo, l’ex premier si e’ espresso a favore di una "finalità alternativa. Questo impianto – ha sottolineato – e’ impensabile, controproducente, negativo che venga sfasciato".

Silvio al suo arrivo è stato accolto dal commissario unico dell’Esposizione Universale Giuseppe Sala. Per lui, bagno di folla, strette di mano e selfi. Alcuni visitatori gli hanno urlato “forza Milan” e “forza Presidente”. Un paio di giovani tifosi del Milan gli hanno chiesto “Presidente, ce lo prendi Ibra?”, Berlusconi ha risposto: "Se viene, certo".

“BRAVO SGARBI” Una lode al critico d’arte, Vittorio Sgarbi, per la mostra ‘I Tesori d’Italia’. Un apprezzamento per le bellezze del Paese. Berlusconi, accompagnato dallo stesso Sgarbi durante il percorso di visita alla mostra, ha lasciato un messaggio sul libro riservato ai visitatori: "qui con Vittorio – ha scritto – a strabiliarmi di fronte a queste magnificenze che lui, solo lui, sa illustrare magnificamente. Fantastica Italia – prosegue il messaggio -, fantastico Vittorio che è riuscito a esporre così tanti capolavori che sono il vero Tesoro d’Italia".