Berlusconi, ‘elezioni tra un anno: per me ultima mossa’

Silvio Berlusconi, intervenendo telefonicamente a una iniziativa di Forza Italia a Frosinone, ha messo sul tappeto l’ipotesi che si possa tornare al voto entro un anno. Sarebbe per il Cavaliere “l’ultima mossa”, come lui stesso ha affermato: “o la va o la spacca”. “Dopo vent’anni di guerra contro di me, spero di lasciare la politica avendo un Paese libero e democratico".

Il Berlusca è pronto all’ennesima campagna elettorale: “Ho delle carte segrete, che non appaleso se non in campagna elettorale, sulle cose che possiamo offrire agli anziani. Ho un sogno, stiamo studiando alcune cose, ad esempio le pensioni e vi assicuro che c’e’ il modo di poterle aumentare".

Parlando del governo Renzi, che oggi nel primo Cdm operativo ha aumentato l’aliquota della Tasi, ha commentato: si tratta di un "inizio che non e’ stato molto brillante, perché è venuta subito una tassa sulla casa, casa che per noi è sacra". Il Cavaliere ha poi ribadito che quello di Renzi “è il terzo governo consecutivo non eletto dopo Monti e Letta. Un fatto assolutamente anomalo e non democratico, di cui dobbiamo preoccuparci".

Silvio ha detto che è assolutamente necessario “vincere le prossime elezioni per cambiare la Costituzione. Bisogna cambiare l’assetto istituzionale del Paese e questo si può fare solo con una maggioranza assoluta. Solo vincendo possiamo modificare questo assetto". Per esempio, “bisogna cessare con il presidente della Repubblica scelto dai segretari dei partiti. Bisogna dare la possibilità ai cittadini di scegliere il loro presidente".

L’APPUNTAMENTO DI SABATO Sabato alle 11, il presidente Silvio Berlusconi interverrà telefonicamente alla manifestazione di Forza Italia a Trecate (Novara), per l’inaugurazione della sede locale del partito e del Club Forza Silvio, che si terrà presso il Teatro Comunale di piazza Cavour.