Baldinini, scarpe di lusso dall’Italia alla conquista del mondo

“La nostra azienda è, da sempre, concentrata su una produzione tendenzialmente made in Italy che è un patrimonio da proteggere”

Gimmi Baldinini, motore pulsante e mente creativa e strategica del marchio di calzature di lusso Baldinini, si racconta in una bella intervista pubblicata su La Verità.

Baldinini è un marchio che nel 2020 festeggia i 110 anni di attività. Spiega Gimmi Baldinini: “La nostra azienda ha saputo trasformare l’eredità della tradizione manuale del ciabattino in autentica firma perché è stata in grado di superare con successo l’impercettibile confine che separa l’arte dall’artigianato: un risultato raggiunto grazie al contributo di validi maestri e di attenti collaboratori, oltre che al lavoro di tante abili mani”.

“La nostra azienda è, da sempre, concentrata su una produzione tendenzialmente made in Italy – prosegue – che è un patrimonio da proteggere, una firma distintiva e motivo di orgoglio”. “È una fortuna vivere in un Paese come l’Italia, prima fonte di ispirazione per le sue bellezze e in cui è forte la fantasia”.

Le strategie di vendita? “Abbiamo una forte vocazione verso l’estero con un focus principale sulla Russia e, a seguire, la Cina, la Polonia e l’Ucraina. Siamo presenti in 150 Paesi”.