ATTACCO TOTALE AL SALVIMAIO | Schirò e Ungaro (Pd): “Governo nemico degli italiani all’estero”

“Noi non facciamo polemica, ma c'è un contesto di poca attenzione e ostilità nei nostri confronti. I provvedimenti che vengono decisi ci puniscono”

Attacco totale al governo da parte del Partito Democratico, anche per quanto riguarda il mondo degli italiani all’estero. Angela Schirò, deputata Pd eletta nella ripartizione estera Europa, durante l’audizione di una delegazione del Comitato di presidenza del Consiglio generale degli italiani all’estero al Comitato permanente sugli italiani nel mondo e la promozione del sistema paese, presso la Commissione Esteri, ha detto: “È nostro dovere segnalare i provvedimenti con cui non siamo d’accordo. Noi non facciamo polemica, ma c’è un contesto di poca attenzione e ostilità nei nostri confronti. I provvedimenti che vengono decisi ci puniscono. In più noi siamo preoccupati dall’assenza di un dialogo con la maggioranza o il governo”.

A Schirò fa eco il collega Massimo Ungaro, deputato Pd, anche lui eletto nella ripartizione estera Europa alle ultime Politiche: “È vergognoso che questo governo abbia ridotto le risorse per Comites e Cgie, al punto che potrebbe non essere possibile organizzare una seconda plenaria quest’anno. Non andavano in questo senso i nostri emendamenti nella legge di bilancio. Seppur con rispetto per le istituzioni, questa maggioranza non si sta dimostrando amica degli italiani all’estero”.