Apple compra Netflix? La Mela ha in cassa oltre 250 miliardi di dollari, inizia lo shopping aziendale

Esiste un 40% di probabilità che la Mela si compri Netflix, diventando protagonista del settore. Potrebbe puntare anche al colosso Disney

Apple potrebbe comprare Netflix. Infatti, grazie alla riforma fiscale del presidente degli Stati Uniti Donald Trump, Apple si ritroverà in cassa un sacco di soldi, così tanti da potersi permettere di fare acquisti in grande stile.

Pensate che il taglio delle imposte sulle aziende dal 35 al 21%, unito a una tassazione ridotta per far rientrare in Usa i profitti generati all’estero, metteranno in mano a Apple una liquidità ingente, pari a 252 miliardi di dollari.

Dagli analisti della banca d’investimento Citigroup una suggestione: esiste un 40% di probabilità che la Mela si compri Netflix, diventando protagonista del settore.

“Apple ha troppo cash e cresce di 50 miliardi all’anno -, scrivono gli analisti -. Storicamente ha evitato di rimpatriare i profitti in Usa, per non pagare tasse elevate, ma la riforma fiscale potrebbe consentire alla compagnia di usare questo denaro. Con circa il 90% della sua liquidita’ all’estero – evidenziano -, una tassa di rimpatrio del 10% una tantum darebbe a Apple 220 miliardi per acquisizioni o riacquisti”.

SEGUI ITALIACHIAMAITALIA SU FACEBOOK, PER TE CONTENUTI ESCLUSIVI

Dunque, con tutti quei quattrini, presto potrebbe iniziare lo shopping aziendale di Apple. Al primo posto c’e’ Netflix, che in giornata ha visto salire il valore delle proprie azioni. Segue, con una probabilita’ tra il 20 e il 30%, il colosso Disney, che ha appena comprato la tv e i film della Fox per competere proprio con Netflix.