Annuncio shock, figlio di 3 anni in vendita su internet

"Comprate mio figlio". Un immigrato kazako ha cercato di vendere on-line suo figlio per comprare una casa in Russia. L’annuncio shock riguarda un bambino di tre anni soltanto. Annuncio visto da decine di persone che hanno chiamato la polizia e i servizi sociali.  

L’annuncio chiaro e senza sfumature ironiche dal Kazakistan, uno stato della ex Repubblica Sovietica in Asia centrale, dimostrava l’intento di quest’uomo di 24 anni, residente nella regione di Lipetsk (500 km a sud-est di Mosca), di mettere in vendita un bambino di 3 di tre anni per 1,5 milioni di rubli (23.800 euro). 

L’uomo è stato immediatamente rintracciato ed arrestato dai poliziotti che si erano presentati come potenziali acquirenti; il bambino di 3 anni messo in vendita è stato dato in affidamento temporaneo. L’uomo, tuttavia, ha tentato di spiegare l’accaduto: "Pensavo di trovare buoni genitori per mio figlio. Pensavo di comprare una casa in Russia con i soldi guadagnati con la vendita di mio figlio". Il giovane ora rischia dieci anni in prigione.