Michela Vittoria Brambilla, presidente e fondatrice della Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente, ha scelto il “piccolo” Dior, un lindo suino da compagnia, come testimonial della proposta di legge che intende promuovere e che e’ volta migliorare le condizioni di vita dei suini che vengono allevati a scopo alimentare. E così l’abbiamo vista a spasso davanti Montecitorio con un maialino rosa al guinzaglio.

“E’ arrivato il momento di affrontare seriamente il problema delle condizioni degli animali che vivono in allevamento” annuncia la ex ministro del governo Berlusconi che, seduta con il suino davanti gli scalini della Camera dei deputati, protesta: “Loro purtroppo non muoiono mai di vecchiaia ma finiscono nelle tavole degli italiani: le torture fisiche e psicologiche alle quali sono sottoposti sono inimmaginabili”.