Addio a Francisco Grosso, vicecoordinatore MAIE a Moron: le condoglianze del presidente Ricardo Merlo

74 anni, originario del comune di Bonifati (Cosenza), era ricoverato in una clinica di Ramos Mejía. Il presidente del MAIE Ricardo Merlo: Ricorderemo Francisco come una persona sempre pronta ad aiutare i più deboli e bisognosi, come un grande innamorato di tutto ciò che rappresenta l'italianità"

Francisco Grosso, vicecoordinatore MAIE a Moron, non c’è più. Ho appena appreso la tristissima notizia e desidero esprimere le più sentite condoglianze, mie personali e di tutto il Movimento Associativo Italiani all’Estero, alla sua famiglia e ai suoi affetti più cari”. Lo dichiara in una nota il Sen. Ricardo Merlo, presidente MAIE.

Nato in Calabria, Francisco è stato, tra l’altro, consigliere del Comites di Moron. Era molto attivo all’interno della comunità italiana e di quella calabrese in particolare.

74 anni, originario del comune di Bonifati (Cosenza), era ricoverato in una clinica di Ramos Mejía.

Eccellente professionista, amante dell’Italia, da sempre una figura impegnata nell’associazionismo italiano, punto di riferimento per tanti connazionali.

Direttore Generale dell’ospedale Oñativia di Rafael Calzada, ha dedicato gran parte della sua vita alla salute pubblica.

Francisco Grosso lascia la moglie Giovannina e i figli Mariano e Pablo.

“Ricorderemo Francisco come una persona sempre pronta ad aiutare i più deboli e bisognosi, come un grande innamorato di tutto ciò che rappresenta l’italianità”, conclude Merlo.