‘PdL lanci ticket Meloni-Tosi’: parola di Alfredo Meocci (ex dg Rai)

"Forza italia? Nessuna operazione nostalgia, Berlusconi, così, torna in campo rafforzando i suoi consensi". Tosi? "Potrebbe essere il candidato ideale del nuovo centrodestra del futuro, quello post-Berlusconi, in coppia con Giorgia Meloni". Ad esprimersi sull’attuale momento di grande trasformazione della geografia politica è, in una intervista al Corriere Veneto, Alfredo Meocci, ex direttore generale della Rai, ex vicesindaco e attuale consigliere dell’Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici di lavori, servizi e forniture.

Secondo Meocci "rimane l’ipotesi affascinante di Forza Italia. Ma si potrebbe aspirare ad uno schieramento di FI con delle alleanze, magari facendo rimanere in piedi il Pdl, oltre a FI. E qui c’è un’operazione da seguire con attenzione: quella di Fratelli d’Italia, radicata soprattutto al Sud. Un’operazione che va a sommarsi a quella di ‘mutazione genetica’ della Lega che vede in primis una forte presenza di Tosi che, in questo modo, potrebbe essere perfetto in alleanza con Giorgia Meloni, in vista delle elezioni".

Tosi-Meloni secondo Meocci sarebbe la coppia politica del futuro: "Entrambi giovani, schietti, a forte contatto con l’elettorato, uno al Nord, l’altra soprattutto al Sud. Se Berlusconi esce di scena, anche dopo un periodo di transizione con la figlia Marina, questa potrebbe essere un’operazione per il futuro. Io vedrei questa rivisitazione del centrodestra, capace di essere una forza in grado di agganciare il territorio. Forza che invece non dimostrano molti esponenti di Berlusconi". E di Marina Berlusconi dice: "E’ una soluzione, soprattutto se vista in fase di passaggio. E’ un marchio vincente che può comunque anche durare. La base la approva".