Pessina (Fi) a ItaliaChiamaItalia, “così Berlusconi incatena Renzi e si libera di Salvini”

Il senatore responsabile del dipartimento Italiani all’estero di Forza Italia: “Berlusconi dimostra di essere ancora in sella, è ancora lui che dà le carte”

Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia

Sen. Vittorio Pessina, Forza Italia correrà da sola. Che partita sta giocando Berlusconi?

Dal nostro presidente Silvio Berlusconi un colpo al cerchio uno alla botte, ovvero: come incatenare Renzi e liberarsi di Salvini.

Ce lo spiega?

Quando si tratta di strategia e tattica, il Presidente sembra aver frequentato un’Accademia Militare di alto profilo. E di certo l’esperienza nelle sue aziende deve essere stata un’ottima scuola di vita, imprenditoriale prima che politica.

Quindi?

Berlusconi dimostra di essere ancora in sella, è ancora lui che dà le carte in una partita difficile che potrebbe decidere il destino del Paese per i prossimi cinque anni.

E’ un Berlusconi in campagna elettorale?

Non ancora, non del tutto. Sta scaldando i motori. Non solo la svolta animalista e la ritrovata armonia con l’Europa da quando l’ottimo Taiani ne rappresenta un’importante istituzione; ma un crescente dinamismo personale e partitico sui diversi tavoli dell’attuale scena politica, alla fine gli restituiscono quella funzione di ago della bilancia che gli sta particolarmente a cuore in un momento in cui la sua non candidabilità gli impedisce di entrare di diritto nell’agone politico.

Silvio Berlusconi e Vittorio Pessina
Silvio Berlusconi e Vittorio Pessina

Torniamo a Renzi e Salvini… Usiamo le sue stesse parole: come incatenare uno e liberarsi dell’altro?

Senza Berlusconi Renzi continuerebbe a sospirare per il ritorno alle urne; senza di lui Salvini vede ridimensionarsi il sogno di consensi al 20 per cento. E siamo certi che in campagna elettorale sarà lui ancora più di Renzi a trovare gli argomenti popolari per sferrare i colpi più decisi al populismo di Grillo e Salvini e a ridurne l’appeal nonché la pericolosità.

Il solito Berlusconi che a pochi giorni dal voto riesce a ribaltare i giochi e a conquistare più elettori?

Aspettiamo di scoprire come il nostro Presidente saprà convincere gli elettori a votare con la testa e non con la pancia. Berlusconi resta semplicemente l’unico vero leader nel panorama politico italiano.

L’EDITORIALE BERLUSCONI CORRE DA SOLO E PUNTA AL GOVERNO CHE VERRA’

Comments