Governo, Salvini: “Italiani stufi, o parte un governo o elezioni” [VIDEO]

Matteo Salvini, leader della Lega, si dice “pronto a guidare l’Italia, per me sarebbe un onore”, certo è che “non si va lontani se coloro che dovrebbero dar vita a questo Governo continuano a insultarsi”

Matteo Salvini, leader della Lega

Matteo Salvini, leader della Lega, in un videomessaggio su Facebook torna a parlare dell’attuale situazione politica italiana, più che mai ingarbugliata dopo il voto del 4 marzo.

“Continuo a mantenere un atteggiamento zen, sereno, costruttivo, pacifico, di buonsenso. Non capisco le polemiche delle ultime ore, gli insulti. Non capisco Di Battista e non capisco Berlusconi – prosegue il capo del Carroccio -. Si mettono sullo stesso piano”. Fanno questo invece di “dare un Governo a questo Paese per finalmente cancellare la Legge Fornero, ridurre le tasse, espellere i clandestini, riformare la scuola e la giustizia, riformare il mondo del lavoro che il Pd ci ha lasciato fondato sulla precarieta’ e sull’incertezza”.

Secondo Salvini deve nascere un esecutivo “per dare queste risposte” all’Italia e agli italiani”. E per quanto riguarda le possibili alleanze: “Mi rifiuto di pensare a un Governo che coinvolga il Pd, che negli ultimi sei anni ha fatto l’esatto contrario di quello che voglio fare io, e che e’ stato bocciato dal voto di milioni di italiani. Finche’ l’unica parola e’ l’insulto, che sia il mio alleato Berlusconi o il signor Di Battista, finche’ continueranno capricci, veti e insulti non se ne esce”.

Salvini è stufo, come tanto altri cittadini. Si formi un governo o si vada al voto, insiste. “Basta. Basta. Non so voi, ma io sono ai limiti della pazienza. O si costruisce, o si parte, o si lavora, o tanto vale tornare dagli italiani e chiedere un voto chiaro, con cui facciamo da soli a questo punto. Senza diktat. Nessuno può dire niente. Basta. Abbiamo il dovere di partire subito”.

Il Matteo padano si dice ancora una volta “pronto a guidare l’Italia, per me sarebbe un onore”, certo è che “non si va lontani se coloro che dovrebbero dar vita a questo Governo continuano a insultarsi”.

Comments