Fuori programma di Berlusconi [VIDEO] fa infuriare Salvini, Lega prende le distanze

La situazione la riassume bene l’azzurro Baldelli su Twitter: ''Di Maio si lamenta della 'battutaccia' di Berlusconi nei confronti di M5S, neanche li avesse citati definendoli 'il male assoluto'...". Appunto.

Fuori programma di Silvio Berlusconi dopo le consultazioni al Colle. Una dichiarazione estemporanea e non concordata di Silvio Berlusconi rischia di mettere a seria prova l’alleanza del centrodestra.

“Fate i bravi, sappiate distinguere chi è veramente democratico da chi non conosce nemmeno l’Abc della democrazia”, dice il leader di Forza Italia, che mentre Salvini parlava lo seguiva annuendo e anzi sottolineava anche con gesti della mano i temi snocciolati dal leader leghista davanti alle telecamere.

Diversi azzurri sono d’accordo tra loro, è stata la “zampata del vecchio leone”. Salvini, invece, non è affatto contento, come si può immaginare. Subito manda avanti i suoi capigruppo. Gianmarco Centinaio, presidente dei senatori leghisti: “Le parole finali di Berlusconi oggi al Colle non rispecchiano la posizione della Lega, né quella del centrodestra che oggi si è espresso in maniera unitaria e concordata”.

Giancarlo Giorgetti, capogruppo alla Camera, parla come un 5stelle: “’E’ stata una battutaccia poco felice e inopportuna” che ha dato a Di Maio “il pretesto per respingere in blocco la proposta che avevamo avanzato un’ora prima”.

Insomma, centrodestra ancora in bilico, continua la competizione interna da Silvio e Matteo. Silenzio da parte degli azzurri, solo qualcuno su Twitter commenta. E’ il caso di Simone Baldelli, vice presidente dei deputati di Forza Italia: ”Di Maio si lamenta della ‘battutaccia’ di Berlusconi nei confronti di M5S, neanche li avesse citati definendoli ‘il male assoluto’…”. Appunto, ma di che stamo a parlà, si dice a Roma?