Brunetta a #Cartabianca: “Mai col povero Di Maio, Berlusconi pronto ad andare all’opposizione”

Renato Brunetta, big azzurro: “Salvini non è il leader del centrodestra, è il candidato premier indicato dalla coalizione di centrodestra. E’ molto diverso”. Carroccio e Forza Italia più distanti

Renato Brunetta

Centrodestra unito? Mica tanto. Alle consultazioni al Colle Berlusconi, Salvini e Meloni si recheranno insieme. Ma la realtà è che Forza Italia e Lega sono lontanissimi in questo momento.

Le parole di Renato Brunetta pronunciate a #Cartabianca su Rai 3 non lasciano spazio a dubbi: “Mai con il povero Di Maio, nessuno vuole i populisti”. Tutto il contrario di quel che dice Salvini, pronto a dialogare con i pentastellati.

E se si arrivasse davvero a un governo Movimento 5 Stelle – Lega? “Bene, a quel punto io vado all’opposizione”. Lei crede che Berlusconi sia pronto a questa evenienza?, chiede Bianca Berlinguer a Brunetta: “L’ho sentito questa mattina – risponde l’azzurro -, Berlusconi è pronto ad andare all’opposizione”.

Brunetta ha voluto essere ancora più chiaro: “Salvini non è il leader del centrodestra, è il candidato premier indicato dalla coalizione di centrodestra. E’ molto diverso”. Sulle possibili alleanze di governo “Forza Italia non la pensa come Salvini. E’ chiaro?”. Sì, molto chiaro.

Matteo Salvini, leader della Lega

Resta da capire quanti all’interno di Forza Italia la pensino come Brunetta e soprattutto cosa pensi in realtà il Cavaliere. Davvero sarebbe disposto ad andare all’opposizione, lui che tiene così tanto alle proprie aziende e ad essere sempre e comunque “governativo”?

Durante l’intervista su Rai 3 Brunetta ha anche detto no all’ipotesi del partito unico del centrodestra più volte ventilata da Giovanni Toti, governatore azzurro della Liguria. “Il partito unico in Europa starebbe con il Partito popolare europeo o con Marine Le Pen? Io sto col Ppe e non starei mai con Le Pen, dunque dico no al partito unico”.

Comments